Primarie Pd: Matteo Renzi, Gianni Cuperlo e Pippo Civati

Sono rimasti in tre a contendersi la vittoria finale alle Primarie Pd dell'8 dicembre. Anche se l'esito appare scontato.

Matteo Renzi | Primarie Pd

C'è un primo risultato delle Primarie del Pd 2013. Ed è il fatto che il voto dei tesserati ha ridotto a tre il numero di candidati alle primarie vere e proprie (si vota il prossimo 8 dicembre, ecco come).

Matteo Renzi, sindaco di Firenze e vincitore nel voto delle convenzioni, Gianni Cuperlo e Pippo Civati.

Quest'ultimo, salvo miracoli che appaiono improbabili, giocherà il ruolo del comprimario – nonostante la sua operazione di rottura nei confronti di certe ambiguità del Pd, è rimasto piuttosto isolato e il divario che lo separa da Cuperlo e Renzi è enorme –, mentre la battaglia per la vittoria finale sarà un testa a testa fra Renzi e Cuperlo, con probabilissima vittoria del primo.

Così, fra una lite con D'Alema e l'altra (anche se Civati dice che è tutta scena), Renzi fa proclami sulla base del risultato e della necessità di ostentare sicurezza:

«Essere nettamente in testa anche tra gli iscritti è un risultato che in molti non si aspettavano: bene così, avanti tutta fino alle primarie aperte e libere dell'8 dicembre»

C'è spazio anche per un abbraccio agli avversari.


Nel frattempo, il prossimo appuntamentò è per il 29 novembre, con lo scontro-confronto tv fra i tre candidati, che sarà trasmesso in diretta su Sky.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO