Libano, attentati davanti all'ambasciata iraniana di Beirut rivendicati da jihadisti (Foto)

Due esplosioni hanno provocato 23 morti e 150 feriti a Beirut.

Secondo la tv libanese Lbci il gruppo jihadista delle Brigate Abdullah Azzam ha rivendicato l'attentato che si è verificato oggi a Beirut proprio davanti all'ambasciata dell'Iran.

Il ministro della Salute libanese Ali Khali ha reso noto che sono 23 le vittime delle due esplosioni provocate da attacchi kamikaze, mentre 150 persone sono rimaste ferite.
Prima della rivendicazione l'ambasciatore iraniano Ghazanfar Roknabadi, dopo aver riferito che l'addetto alla cultura di Teheran era deceduto a causa delle ferite riportate in seguito all'esplosione, ha anche detto che dietro l'attentato c'è l'entità sionista. Anche l'ambasciatore dello Yemen in Libano è rimasto ferito dopo il duplice attacco.

La prima esplosione si è verificata intorno alle ore 9:20 locali quando un'auto imbottita di esplosivo si è lanciata contro il portone dell'ambasciata iraniana a Beirut che si trova nel quartiere di Bir Hasan. Dopo pochi minuti è saltata in aria un'altra auto vicino ad alcuni edifici residenziali. Questa seconda esplosione è quella che ha provocato più vittime e feriti, tra i quali anche guardie dell'ambasciata.

Il ministro della Difesa libanese Fayez Ghosn ha fatto notare che è la prima volta che Beirut viene colpita da un doppio attacco kamikaze coordinato e che secondo lui è un tentativo di portare in Libano l'instabilità regionale.

Oggi pomeriggio, tra l'altro, si è disputato, rigorosamente a porte chiuse, l'incontro di calcio tra Libano e Iran, match valido per la qualificazione all'Asia Cup 2015, all Sports City Stadium di Beirut dove gli ospiti hanno vinto per 4-1.

Qui di seguito una mappa della città di Beirut con l'indicazione del luogo in cui sono avvenuti gli attentati con l'esplosione delle autobomba, della presenza di Hexbollah e l'appartenenza religiosa della popolazione: vi convivono infatti Sciiti, Sunniti, Cristiani e Drusi. Più in basso una fotogallery con le immagini della zona di Bir Hasan dopo il terribile attentato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO