Bufera su Lara Comi (Pdl): «I morti in Sardegna? Colpa dell'ignoranza»

Per l'eurodeputata è "assurdo rifugiarsi in uno scantinato". Il web insorge


L'eurodeputata Lara Comi non è nuova agli exploit (in negativo) in Tv – il mese scorso a Ballarò aveva dimostrato di non conoscere la Tasi – e secondo i maligni è per questo che viene ospitata così spesso nei salotti televisivi. L'ultima boutade però ha fatto infuriare il popolo sardo e non solo. Ospite della trasmissione Agorà su Rai 3, la deputata europea Pdl ha detto la sua sulle cause che hanno portato al pesante bilancio dell'alluvione in Sardegna (ultime stime parlano di 18 vittime). Gli abusi edilizi? La mancanza di prevenzione sul territorio? No, l'ignoranza del popolo sardo che "va a nascondersi nei seminterrati".

Indignata, la Comi ha così sbottato in collegamento con la trasmissione di Rai 3:

Come si fa a rifugiarsi in uno scantinato, qui manca un'educazione, l'abc delle norme di sicurezza, come uno che durante il terremoto va in ascensore

Il conduttore Gerardo Greco le ha fatto notare che le vittime non si erano rifugiate negli scantinati, ma ci vivevano. Senza contare che, seppure evidentemente i seminterrati non siano il luogo ideale in cui trovarsi durante un alluvione, non è neppure normale che vengano travolti da un alluvione a causa delle piogge come successo in Sardegna. Quindi le colpe vanno cercate altrove – e la Comi si è detta contraria al condono edilizio, peccato che sia stato proprio il suo partito ad approvarlo.

Immediata la reazione sui social network, a cui ha dato il via Selvaggia Lucarelli, con un post su Facebook in cui ricorda appunto la famiglia di Arzachena (genitori con due figli) che viveva nello scantinato in cui ha trovato la morte, o altre anziane e invalide che non si erano "rifugiate" lì.

E Lara Comi? Va avanti per la sua strada, nonostante su Twitter sia stata bombardata di messaggi nelle ultime ventiquattr'ore (lei ritwitta solo i due o tre che le danno solidarietà) e anziché chiedere scusa a chi si è sentito offeso o trincerarsi dietro il classico "sono stata fraintesa", continua a sostenere la sua tesi, forte del sostegno del governatore sardo Cappellacci e di non meglio specificati "altri politici e tecnici".

Ecco alcuni tweet su Lara Comi e la risposta dell'interessata.






  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO