Nucleare: Claudio Scajola firma l'accordo Italia – Russia per una nave che porterà 4 mila tonnellate di scorie nucleari


Quando la parola “nucleare” viene inserita nella stessa frase in cui spicca il nome di Claudio Scajola (ministro per lo sviluppo economico) in cielo iniziano ad addensarsi delle nubi sinistre. E la notizia battuta oggi dalle agenzie ha più di un elemento inquietante.

L'ente atomico russo “Rosatom” e il nostro ministro Claudio Scajola hanno raggiunto un accordo per la progettazione e la costruzione di una nave destinata a trasportare [non si sa dove..] scorie nucleari. L'imbarcazione potrà caricare circa quattro mila tonnellate di scorie e verrà varata entro due anni e mezzo da Fincantieri.

L'Italia partecipa al progetto di sostegno allo smaltimento delle scorie russe con un investimento di 365 milioni di dollari, 71 di questi serviranno per la nave (che forse verrà chiamata Mr. Burns...)

Non vedendo l'ora di giocare con le scorie nucleari e non volendo aspettare quelle delle nostre centrali atomiche, Scajola è andato a cercare quelle russe...

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO