Processo Ruby Ter? Berlusconi e la paura di finire in carcere

Dopo il 27 nessuno scudo proteggerà il Cavaliere. E l'inchiesta sulla "corruzione di testimoni" potrebbe trasformarsi in un nuovo procedimento.

La decadenza di Silvio Berlusconi, che sarà votata il 27 di questo mese, e le motivazioni della sentenza del processo Ruby, creano un mix che fa passare notti insonni al Cavaliere. Per quale ragione? Partiamo dalle motivazioni della sentenza, che al suo interno, e nelle carte inviate dai giudici alla procura di Milano, prefigurano un altro processo: quello per corruzione di testimone.

Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini e Piero Longo avrebbe spinto le imputate, le olgettine, le protagoniste delle notti del Bunga Bunga, a mentire per difendere la tesi del Cavaliere e dei suoi avvocati delle "cene eleganti". E dal momento che tutte queste ragazze sono sul libro paga di Berlusconi, ecco che spunta l'ipotesi di corruzione. A indagare, il pm Ilda Boccassini, ovvero l'incubo vivente del leader di Forza Italia.

Uno dei tanti processi in corso per Berlusconi? Non proprio, dal momento che dopo il 27 novembre il Cavaliere sarà decaduto dalla carica di senatore e quindi non avrà più nessuno scudo a proteggerlo nel caso in cui la procura decidesse di spiccare un mandato d'arresto. In tutto questo Berlusconi continua a parlare di bomba a orologeria, di motivazioni rese pubbliche proprio pochi giorni prima del voto sulla decadenza, giusto per far sì che i senatori si convincano di cacciare non solo uno che ha frodato il fisco, ma uno coinvolto anche in questioni di prostituzione.

Ma che probabilità c'è che Silvio Berlusconi finisca davvero in carcere? Il fatto che sia ultrasettantenne non impedisce che nei suoi confronti venga disposta una carcerazione preventiva (nel caso ci fosse il timore di inquinamento delle prove e simili), e una volta decaduto dalla carica di senatore sarà un cittadino come tutti gli altri, senza più nessuno scudo o garanzia superiore. L'inchiesta che riguarda la corruzione di testimoni potrebbe davvero trasformarsi in un processo. E a quel punto, starebbe solo alla procura decidere che in attesa di giudizio il Cavaliere debba soggiornare in una cella.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO