Salerno, atto intimidatorio contro il sindaco Vincenzo De Luca

Dopo l'avviso di garanzia, l'atto intimidatorio.

Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno

A casa del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, è stata trovata una testa di maiale con un limone nella bocca.

Il ritrovamento, evidentemente un atto intimidatorio, è avvenuto ad opera di un condominio del palazzo dove vive De luca: la testa era appoggiata sulle cassette della posta.

Il condomino ha immediatamente avvertito le forze dell'ordine.

Salernonotizie ha pubblicato la foto del macabro messaggio per il Sindaco.

Salernonotizie, testa di maiale a casa del sindaco

De Luca è un personaggio estremamente controverso. Sindaco di Salerno per la quarta volta, attualmente (il 19 novembre 2013) risulta iscritto nel registro degli indagati insieme a sette consiglieri comunali per la variante al Piano Urbanistico Attuativo del 16 marzo 2009 che dava il via al progetto del Crescent, un gigantesco edificio in costruzione sul lungomare di Salerno.

Il "Chavez" salernitano (una volta a settimana fa una trasmissione televisiva su Lira Tv, in cui risponde a domande senza contraddittorioi) è anche Sottosegretario del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del governo Letta: non si dimette da Sindaco secondo una sua personalissima interpretazione della legge sulle doppie cariche (in merito, il tentativo delle Iene di intervistare il sindaco).

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO