La decadenza di Berlusconi sui media internazionali

E' un bel quadro che oscilla tra disperazione ed esultanza quello che ci restituiscono i media internazionali riguardo alla decadenza di Berlusconi.

La decadenza di Berlusconi | sui media internazionali, italie.blog.lemonde.fr


Dopo aver esplorato il pensiero degli italiani sulla decadenza di Berlusconi, abbiamo deciso di portarvi tra alcuni dei più influenti media internazionali per osservare le reazioni suscitate oltre-frontiera dagli ultimi fatti che hanno coinvolto il Cavaliere, ormai non più senatore della (disastrata e terremotata) Repubblica Italiana. Cominciano dai francesi, sempre pronti a farsi interprete delle cose nostre con un certo acuto spirito. Appartiene infatti a Philippe Ridet, corrispondente di Le Monde in Italia, il sintetico titolo che riassume una situazione purtroppo non evidente: "L'Italia senza Berlusconi" è infatti ancora un'acerba utopia, e lo sottolinea bene Ridet, troppo esperto delle dinamiche della cara penisola per sottovalutare le "camaleontiche capacità rigenerative" dell'anziano leader.

La decadenza di Berlusconi | sui media internazionali, internacional.elpais.com
Spirito meno affilato e più decisionista sul quotidiano spagnolo El Pais, che evoca una "Fin" non ancora scritta nero su bianco, recuperando un'immagine d'archivio del 2006 che ritrae il politico al centro della scena da più di vent'anni, in una posa quasi mistica su sfondo nero, ritrovando nei ton foschi alcune cime della tradizione pittorica locale.

La decadenza di Berlusconi | sui media internazionali, Der Spiegel Politik

Dalla sezione Politik del tedesco Der Spiegel sono meno teneri e titolano "Berlusconi buttato fuori dal Senato" preconizzando una definitiva messa all'angolo (e senza calcio in questo caso), mentre i britannici di The Guardian, con noto pragmatismo isolano, puntano il dito sulla causa dell'estromissione la frode fiscale, e non esitano a descrivere la decadenza come il più duro colpo della sua carriera politica, sicuramente non liscia come un "lungo fiume tranquillo".

La decadenza di Berlusconi | sui media internazionali, theguardian.com/world

E se c'è chi, dall'altro lato dell'oceano, si è già interrogato sulla nostra estrema capacità di sopportazione (con buona dose di rassegnazione compresa) in una decadenza applicata al nostro paese sul New York Times e in tempi non sospetti, non solo al leader condannato, ma anche all'intera democrazia, all'interno di un'apposita room for debate, non ci resta che sperare in un futuro migliore ancora ben lungi dal profilarsi all'orizzonte.

Via | italie.blog.lemonde.fr

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO