Dopo Lilli Gruber anche Daniela Santanchè gela Tinto Brass:"Niente film hard!"

Santanchè BrassSono giorni in cui le nostre rappresentanti in Parlamento devono difendersi dalle insidie di omaccioni in alcuni casi nerboruti e superdotati, in altri semplicemente erotomani. Aveva iniziato Rocco Siffredi, gettandosi a pesce su Lilli Gruber, Irene Pivetti, Michela Vittoria Brambila e Daniela Santanchè:

"(Lilli Gruber, n.d.r.)Ha sempre fatto parte dei miei sogni erotici, lei la vedo molto fetish". Seguono: Irene Pivetti e Daniela Santanchè. Sui suoi rapporti con i politici italiani, infine, dice: "Ho pranzato e cenato con sindaci di grandi città e con loro si è parlato sempre e solo di sesso e perversioni. Ma non lo si è mai fatto"

Ora però anche Tinto Brass si lancia sull'ex moglie del chirurgo plastico Paolo Santanchè:

«La Santanchè, un mio sogno proibito, è una femmina autentica che sprigiona passione»
  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO