Caos alla Camera, l'M5s occupa i banchi del governo

I deputati pentastellati contestano la ratifica del progetto del gasdotto "Trans Adriatic Pipeline" (Tap): "Nessuna sanzione"

Bagarre in Aula in questi minuti: la seduta è stata sospesa per far tornare la calma nei lavori della Camera, interrotti in seguito all'occupazione dei banchi del governo ad opera di un gruppo di deputati di M5S. Pomo della discordia l'accordo transfrontaliero tra la Repubblica di Albania, la Repubblica greca e la Repubblica italiana sul gasdotto Tap (Trans Adriatic Pipeline).

Nell'aula della Camera si stavano per esaminare le pregiudiziali di costituzionalità, dopo che era stato deciso di accantonare delle missioni in vista della redazione di un testo unitario: i deputati 5 stelle hanno contestato la decisione della presidenza di anteporre questo argomento all’esame delle mozioni sulle dismissioni del patrimonio immobiliare degli enti previdenziali.

I deputati Alessandro Di Battista, Carlo Sibilia, Massimo Artini e Filippo Gallinella, dopo un acceso scambio di battute con la presidenza si sono diretti ai banchi del governo, occupandoli e impedendo così la ripresa dei lavori.

"Qualche giorno fa il Ministro Franceschini ha mentito durante la conferenza dei capigruppo sostenendo che se l'Italia non avesse a breve ratificato il trattato per il TAP (Gasdotto Tans-Adriatico) sarebbe stata sanzionata. Falso! Abbiamo studiato approfonditamente il caso e abbiamo scoperto che e' FALSO. Il regolamento della Camera (art.119 comma 4) dice espressamente che “Durante la sessione di bilancio e' sospesa ogni deliberazione...a parte la ratifica dei trattati internazionali quando dalla mancata tempestiva approvazione dei medesimi possa derivare responsabilità dello Stato italiano per inadempimento di obblighi internazionali o comunitari”. Beh, non ci sono inadempimenti rispetto al TAP e siamo in sessione di bilancio quindi il TAP deve essere calendarizzato in altro momento."

ha scritto lo stesso Di Battista su Facebook.

Mentre dai banchi del Pd si urlava "Fuori!", la vicepresidente Marina Sereni invocava l'intervento dei commessi sospendendo la seduta.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO