Le pagelle del lunedì

Alexandr Solgenitsyn: addio grande dissidente. Voto + 10. E’ morto a 89 anni lo scrittore e dissidente russo Solgenitsyn. Fu il primo “grande” a raccontare gli orrori dei gulag sovietici nei quali era stato rinchiuso per oltre 10 anni reo di aver nominato impropriamente Stalin in una sua lettera. Nel 1974 era stato espulso dall’Urss dove era rientrato nel 1994 dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica. Due i suoi capolavori: “Una giornata di Ivan Denisovic” e “Arcipelago Gulag”. Nel 1970 fu insignito del premio Nobel per la letteratura. Fu instancabile anche nel criticare il potere dei nuovi olagarchi Eltsin e Putin. Grazie a Solgenitsyn anche i comunisti italiani si convinsero della realtà del “socialismo reale”.
Cina attentato: Olimpiadi caos. Voto – 10. Ultim’ora. Gravissimo attentato in Cina contro un commissariato di Kashgar nella provincia dello Xinjiang, la regione nord occidentale a maggioranza musulmana. Almeno 16 poliziotti uccisi e decine e decine di feriti. Non si conoscono i particolari. Si sa solo che alcuni attentatori hanno usato un camion come ariete, lanciando poi granate. Tutta la zona è stata resa inagibile. Le autorità cinesi avevano già messo in guardia contro possibili attentati degli estremisti musulmani in vista delle Olimpiadi. A quattro giorni dall’apertura dei Giochi di Pechino scorre il primo sangue. Si teme un effetto a catena. Il regime stringe la morsa. La Cina è sopra una polveriera.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO