I piani segreti di Israele per attaccare l'Iran


La guerra corre sulla Rete, e in più di un senso. Intanto perché è stato un blogger a scoprire i piani segreti del governo israeliano per un attacco all'Iran, e in secondo luogo perché questa guerra che sarebbe ormai imminente partirebbe proprio con un cyber-attacco in grado di mettere in ginocchio i mezzi di comunicazione di Teheran.

La rivelazione è arrivata dal blogger israelo-americano Richard Silverstein, che avrebbe ricevuto da una fonte israeliana il piano in tre fasi con cui Netanyahu vorrebbe attaccare l'Iran e mettere così fine al piano di proliferazione nucleare del regime di Ahmadinejad. La prima fase consisterebbe in un attacco cibernetica molto sofisticato che metterebbe ko internet, radio, telefoni e collegamenti in fibra ottica nei punti strategici dell'Iran, comprese le basi missilistiche.

La seconda fase prevederebbe il lancio di missili da sottomarini israeliani nel Golfo Persico, missili dotati di "testate non convenzionali" che colpirebbero i siti che più preoccupano Israele, come quello di Qom, a una profondità tale da non poter essere raggiunto dalle bombe. La terza fase prevede il lancio di missili da crociera contro i centri di comando, di ricerca e sviluppo del programma di arricchimento dell'uranio. Intanto la popolazione israeliana è già stata preparata a una guerra che dovrebbe durare non più di 30 giorni.

Ma Teheran ostenta sicurezza. Non solo perché ormai è quasi in grado di produrre da due a quattro bombe nucleari – i rapporti internazionali dicono che entro ottobre avrà superato il limite di uranio arricchito previsto dalle convenzioni – ma anche perché questo piano israeliano sembra più che altro un modo per fare pressione sull'alleato americano per convincerlo a un intervento più duro contro l'Iran. E il piano, in questo senso, rischia di funzionare perché l'amministrazione Usa è terrorizzata dalla prospettiva di un attacco all'Iran, senza l'appoggio americano, alla vigilia delle elezioni presidenziali di novembre.

Foto |TMNews

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO