Corea del Nord, le purghe di Kim

Kim Jong-un assume il nome di Caro Leader, come il nonno Kim Jong-Il

Stanno cambiando le cose all'interno del Partito dei Lavoratori di Corea, cambiamenti che implicano una vasta operazione di pulizia ed epurazione nel partito e nei gangli del regime nordcoreano: la cattura e la condanna a morte di Jang Song-taek, zio e mentore del dittatore Kim Jong-un, è stata solo uno dei primi clamorosi passaggi che mostrano al mondo, a tinte fosche, le nuove purghe comuniste del terzo millennio.

Secondo quanto trapela da numerosi quotidiani sudcoreani il dittatore Kim Jong-un avrebbe addirittura, la scorsa settimana, assunto il titolo di Caro Leader, come il nonno Kim Jong-il, imbalsamato a Pyongyang e venerato come una divinità grazie all'opera di indottrinamento degli ultimi 50 anni di propaganda informativa nordcoreana.

Insomma, in Corea del Nord sarebbe in atto una vera e propria rivoluzione all'interno dello Stato, che sta eliminando elementi considerati "scomodi" per rafforzare il potere di Kim, il quale contemporaneamente starebbe cercando di costruire nuovi modelli economici utili al mantenimento dello status quo nel paese asiatico.

Ieri il quotidiano tedesco Bild scriveva delle trattative in corso tra il regime di Pyongyang ed alcune aziende tedesche, utili a stendere un piano di riforme economiche necessario al paese a non morire di stenti, nell'isolamento cui si è chiuso dopo la rivoluzione del Caro Leader Kim.

I media ufficiali hanno dato la notizia della morte dello zio di Kim con trionfalistici toni da grandi manovre, spiegando come "l'assenza di pietà sia l'unica arma per sconfiggere i nemici del popolo": secondo il Los Angeles Times le purghe nordcoreane sarebbero molto simili alla rivoluzione culturale cinese di Mao.

Nella sostanza, tra gli uomini più vicini al nuovo Caro Leader la maggior parte sono stati eliminati: Jang Song-taek è stato giustiziato la scorsa settimana (accusato anche di "battere le mani con scarsa intensità"), Kim Yong-chun e Ri Yong-ho sono scomparsi nel nulla e buona parte dello Stato Maggiore del partito è messo in discussione.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO