Gianfranco Fini alla "frutta". Addio alla politica Made in Italy? Poltrona all'ONU?

Sta aggrappato alla sua poltrona di presidente della Camera Gianfranco Fini come una cozza allo scoglio. L’ex delfino di Giorgio Almirante e cofondatore del Pdl è alla frutta: è fallito il disegno di fare di Fli l’erede del crollo del berlusconismo, è fallito il progetto di ergersi a protagonista della rifondazione della destra nonché della politica italiana dopo il flop della seconda Repubblica e del bipolarismo Made in Italy.

Oggi come oggi, Fli non eleggerebbe con le proprie forze neppure un deputato e lo stesso Fini resterebbe a bocca asciutta, senza neppure lo scranno per se stesso. Una debacle totale, una sconfitta su tutta la linea. Chi l’avrebbe detto un paio d’anni fa? Fini non ha più in mano il pallino di un gioco che lo vede sempre più ai margini, se non del tutto assente. Anche nel cosiddetto Terzo polo non ha più alcuna voce in capitolo: è Pier Ferdinando Casini a fare e disfare a proprio piacimento, in una prospettiva di alleanza con il Pd, dove Fini e i suoi ex missini, sono come i cavoli a merenda, considerati ospiti indesiderati, degli alieni.

La festa di Mirabella, orgoglio mitico appuntamento della destra, è trasformata in una kermesse regionale emiliana, per fare cassa e per fare sventolare una bandiera che non si sa più chi rappresenta e che cosa. Fli è alla deriva, non ha più nè leader né strategia e i quattro gatti rimasti, caporali di giornata più che colonnelli, sono alla ricerca di nuovi approdi.

E Fini? Deluso, isolato, incapace di reagire a una situazione che lo ha emarginato fino a cancellarlo dal gioco di quelli che contano. Addirittura si fa sempre più consistente la voce di un abbandono del presidente della Camera dalla scena politica italiana. Una fuga camuffata da un incarico di prestigio a livello internazionale, all’ONU. Promoveatur ut amoveatur. Dagli altari alla polvere, anche se, in questo caso, polvere di lusso e ben remunerata. Se così fosse, una volta tanto, avrebbe avuto ragione Silvio Berlusconi.

Foto | TM News

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO