M5S tra il secondo Restitution Day, la visita di Casaleggio e la lotta alle lobby

Gianroberto Casaleggio è andato a trovare a Roma i parlamentari del M5S che nel pomeriggio celebreranno il secondo Restitution Day.

Giornata intensa per i parlamentari del Movimento Cinque Stelle che oggi hanno ricevuto la visita di quello che è considerato il loro "guru" e nel pomeriggio saranno impegnati nel secondo Restitution Day.
Gianroberto Casaleggio si è presentato a Montecitorio senza Beppe Grillo per tenere una riunione tecnica su "comunicazione e piattaforma informatica", dovrebbe essere atteso anche al Senato, ma non parteciperà al Restitution Day, anche perché solitamente è molto schivo e difficilmente si fa vedere in pubblico.

Intanto i pentastellati si preparano a restituire 2.563.016,76 euro, una cifra superiore a quella del primo Restitution Day. Si tratta delle eccedenze di indennità e diaria non rendicontata del periodo compreso tra giugno e ottobre 2013, mentre la prima volta la somma faceva riferimento al periodo compreso tra marzo e la fine di maggio, quindi i primissimi mesi della XVII legislatura che ha visto l'ingresso del M5S in Parlamento.

Tra l'altro proprio oggi è arrivata una notizia che il movimento di Beppe Grillo aspettava da mesi e cioè l'apertura del conto per versare i contributi spontanei al fondo per le piccole e medie imprese. Per giorno i pentastellati sono stati sotto il ministero dell'Economia chiedendo l'Iban che stamattina è finalmente arrivato e renderà più semplice per loro il versamento dei due milioni e mezzo di euro che vogliono restituire perché ritengono che ai parlamentari basti molto meno per vivere e lavorare a Roma.

Altro argomento della giornata in casa cinque stelle è la legge di Stabilità sulla quale è stata posta la fiducia dal governo Letta per far cadere gli oltre 800 emendamenti presentati dai gruppi parlamentari. Secondo il M5S questo è un comportamento volto solo a tutelare le lobby, un uso dei vecchi strumenti della politica che impedisce di migliorare un provvedimento che è di fondamentale importanza per l'Italia in questo momento.

E a proposito di lobby, sul blog di Beppe Grillo stamattina è stato pubblicato un video in cui viene ripreso (ma con il volto oscurato) un lobbista che parla al telefono dicendo di aver fatto cambiare un emendamento proposto dal PD, firmato da Roberto Speranza, che prevedeva di tagliare le pensioni d'oro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO