I Forconi arrivano in piazza San Pietro. Papa Francesco si rivolge a loro durante l'angelus

Dopo il flop del 18 dicembre, l'ala moderata assiste all'angelus di Papa Francesco.

Forconi, Mariano Ferro parla dello sciopero. 11 dicembre 2013

Dopo il flop della manifestazione del 18 dicembre, i Forconi ci riprovano. In verità si tratta di un gruppo totalmente diverso, dal momento che questo presidio in Vaticano è stato organizzato proprio da quelli che settimana scorsa non avevano voluto partecipare per evidenti dissidi con Danilo Calvani e il ruolo dell'estrema destra.

I forconi sono arrivati stamane e di conseguenza sono stati rafforzati i presidi delle forze di polizia intorno a Piazza San Pietro, dove assisteranno all'Angelus di papa Francesco. Numerose le pattuglie della polizia e dei carabinieri nella zona intorno al colonnato, che si aggiungono alla costante presenza dell'Ispettorato di pubblica sicurezza Vaticano.

Si tratta dell'ala più morbida del movimento che nel pomeriggio terrà anche una conferenza stampa in piazza di Castel Sant'Angelo. "Oggi siamo dal Papa per dire al mondo che la smetta di dipingerci come violenti per confermare quello che lui stesso ha dichiarato qualche giorno fa e cioè che 'i poveri non possono aspettare'. Ci aggrappiamo a tutto quello che accade intorno a noi e per questo abbiamo apprezzato quanto dichiarato dal Presidente Squinzi. Ci rimangono solo i santi, poi cosa rimane? Le dichiarazioni del Presidente di Confindustria Squinzi ci fanno pensare. Più volte abbiamo fatto le stesse considerazioni, per questo condividiamo le sue parole e ci conforta sapere che non siamo i soli a pensare che quanto accade somiglia tanto ad uno sterminio insopportabile senza freni. E se è così, considerando la scarsa attenzione di un governo che non vuole sfasciare i conti e che non è interessato allo sfascio delle sue imprese, pensiamo che forse, se solo lo si volesse sarebbe il caso di parlarne".", così il leader siciliano Mariano Ferro.

E durante l'angelus, Bergoglio non ha mancato di rivolgere ai forconi qualche parola: "A quanti dall'Italia si sono radunati oggi per manifestare il loro impegno sociale, auguro di dare un contributo costruttivo, respingendo le tentazioni dello scontro e della violenza e seguendo sempre la via del dialogo".

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO