Le prossime mosse del Cavaliere e il "libro nero" dell'Unità

E' un Berlusconi quasi convincente quello che si racconta oggi al Giornale da Villa Certosa, in Sardegna, dove sta trascorrendo le vacanze con la famiglia. Ha voglia di illustrare tutti i successi riscossi del suo esecutivo in questi 100 giorni di governo ma, approfitta dell'occasione anche per parlare dei progetti futuri. Tra i quali l'introduzione del bonus bebè e l'abolizione del bollo auto che però, assicura, saranno introdottoti "gradualmente" nella seconda parte della legislatura. Per ora, le priorità sono altre: riforma della giustizia, legge elettorale per le europee e federalismo fiscale.

Per abbassare le tasse, infatti, spiega Berlusconi, è necessario procedere con tagli rigorosi in quanto "esistono sprechi e inefficienze ad ogni livello": bisogna, insomma, ridurre il costo della macchina pubblica. E il federalismo, secondo il premier, rappresenta la soluzione: "Servirà - dice - proprio a rendere più responsabili tutti gli amministratori pubblici in modo da ridurre le spese dello Stato, delle Regioni, delle alte istituzioni locali e quindi poter ridurre le imposte sulle famiglie e sulle imprese".

Bugie, secondo l'Unità che, per festeggiare i primi 100 giorni di Berlusconi manda on-line il "libro nero di questo Governo": un e-book (in formato pdf) che, in circa sessanta pagine - promettono dal quotidiano fondato da Gramsci - raccoglie "tutto quello che avreste voluto sapere su Berlusconi III ma nessuno vi ha mai voluto raccontare". E' "una guida ragionata - dice simpaticamente il sottotitolo - ad un governo irragionevole". Buona lettura!

  • shares
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO