Lega, Salvini: "Se dire 'prima la nostra gente' è razzista, allora siamo contenti di essere razzisti"

Il segretario della Lega se la prende ancora una volta con gli immigrati e anche con il Comune di Roma, poi definisce l'euro una "moneta farlocca".

[embed1]

Matteo Salvini è stato presentato come uno dei protagonisti della "mini-rivoluzione" di dicembre, che ha visto i quarantenni prevalere contro 60-70enni alla guida dei partiti ed è stato inserito in quella squadra di giovani segretari di cui fanno parte Renzi per il Pd, Alfano per il Ncd e Giorgia Meloni per Fratelli d'Italia. Tra tutti, però, il segretario leghista è quello che fa parlare più spesso di sé per il linguaggio sempre molto poco politically correct.

Ecco allora che a distanza di pochi giorni è tornato a parlare degli immigrati e questa volta non lo ha fatto sui social network, ma munito di megafono a un gazebo del suo partito in via Dante nella sua Milano, probabilmente prima di andare a vedere il derby della Madonnina, lui e i suoi amici infatti hanno una sciarpa del Milan al collo nel video de il Fatto Quotidiano che potete vedere in alto.

Parlando ai suoi sostenitori Salvini infatti ha detto:

"Non è possibile che ci sia sempre tutto per tutti tranne che per la nostra gente, che ci siano aiuti per i rom, per i migranti, per i profughi per i clandestini… tra un po' i veri profughi saranno gli italiani e i milanesi che non hanno una casa e un lavoro, quindi se dire 'prima la nostra gente' significa essere razzisti, ebbene allora siamo contenti di essere razzisti"

Da notare anche come alcune delle persone vicino a lui urlano "lo siamo" quando viene pronunciata la parola "razzisti".
Poi intervistato dai giornalisti Salvini ha detto che i deputati della Lega in quel momento (ieri, 22 dicembre 2013) erano alla Camera dei deputati e non a comprare i regali per via del decreto "salva Roma" (su cui oggi sarà votata la fiducia) e ha spiegato che con questo provvedimento il governo sta regalando centinaia di milioni al Comune di Roma, poi ha aggiunto:

"Ci siamo rotti le palle che tutti facciano sacrifici da Bolzano a Lampedusa e il Comune di Roma sia sempre inondato di milioni. Li terremo lì fino a Capodanno sia alla Camera sia al Senato. La Lega nel 2014 proverà a eliminare enti inutili come le Prefetture"

Poi a una persona che gli faceva verde dei soldi del Monopoli ha detto:

"Questa è una moneta farlocca come l'euro. Noi ci impegneremo nel 2014 per riprenderci sovranità sulla moneta, sul lavoro, sulle pensioni, altrimenti gli euro che abbiamo in tasca non varranno niente come i soldi del Monopoli"

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO