Putin, Berlusconi, Erdogan... leader contestati per la campagna di Reporters Without Borders

Feroce ironia per la nuova campagna di Reporter Without Borders.

Senza giornalismo indipendente la propaganda avrebbe sicuramente la meglio e l'informazione non farebbe altro che trasformarsi in una pedissequa ripetizione di comunicati stampa emessi dai poteri, senza alcun esercizio di quello spirito critico da "watchdog" ben poco conciliante che spesso manca, generando pericolose mancanze nell'ingranaggio che porta alla costruzione della coscienza sociale. E' proprio su questo punto che insiste la recente campagna di raccolta fondi dell'associazione internazionale Reporters Without Borders, battendo sulle menzogne e riunendo in un solo breve video accompagnato da una musica infantile, una serie di menzogne dei nemici della libertà della stampa.
Ecco cosa resterebbe senza l'informazione indipendente dei leader politici più contestati del mondo: una serie di diabetiche scenette familiari, divertimenti popolari, scorci costruiti a tavolino in una suite diffusa sul web e su alcuni media per invitare tutti i cittadini alla mobilitazione, utilizzando l'arma sempreverde dell'emozione suscitata andando alle viscere del sentimentalismo (con dubbie constatazioni etiche di machiavelliana memoria). Putin, Bashar Al-Assad, Berlusconi, Kim Jung-Un, Xi Jinping, Erdogan, Mugave... nomi e volti che ritornano spesso tra le nostre pagine, ritratti nel tempo libero e astratti dalle dinamiche del potere, umanizzati in fondo, grazie ad un potente ed elaborato maquillage che opera anche ai nostri danni.

Assassinio di giornalisti, segregazione di blogger, censura...Gli attentati alla libertà dell'informazione sono ancora estremamente numerosi e la situazione resta preoccupante nel 2013 come dimostra il bilancio pubblicato mercoledì 13 décembre 2013 da Reporters senza frontiere. Una costatazione allarmante (...) Mettendo in scena la propaganda dei nemici della libertà della stampa si ricorda con ironia che, senza giornalisti indipendenti, dovremmo accontentarci unicamente i questo tipo di informazione.

Via | en.rsf.org

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO