Edward Snowden: il messaggio alternativo di Natale

Il vero uomo dell'anno – checché ne dica il Time – registra il suo messaggio di Natale dalla Russia per Channel 4.

Edward Snowden ha registrato per Channel 4 il suo videomessaggio di Natale.

L'emittente britannica ha una tradizione ventennale di videomessaggi registrati da personaggio fuori dal coro, alternativi all'abituale messaggio della Regina che viene abitualmente mandato in onda dalle altre emittenti. E così, ecco il video registrato da colui che ha fatto esplodere in tutto il mondo quelo che in Italia è stato ribattezzato Datagate, rivelando il progetto di controllo globale delle comunicazioni da parte dell'NSA e di altre agenzie di servizi segreti.

Ma cos'ha detto Snowden?

Ovviamente ha parlato di privacy.

Ecco la trascrizione del suo discorso, nel quale l'ex tecnico della NSA ha citato Orwell, dicendo che lo scrittore, nel suo romanzo distopico 1984 aveva messo in guardia tutti a proposito di questo tipo di controllo di massa.

Noterete che il messaggio si conclude con una nota positiva, che conferma quel «missione compiuta» con cui Snowden ha commentato il suo operato in una lunghissima intervista al Washington Post.

Edward Snowden: The Alternative Christmas Message on Channel 4

«Hi and Merry Christmas.
I’m honoured to have a chance to speak with you and your family this year.
Recently we learnrd that our governments, working on concern, have created a system world wide mass sourveillance, watching everytihng we do».

«Great Britain’s George Orwell warned us of the danger of this kind of information. The types of collection in the book – microphones and video cameras, TVs that watch us – are nothing compared to what we have available today. We have sensors in our pockets that track us everywhere we go. Think about what this means for the privacy of the average person.

«A child born today will grow up with no conception of privacy at all. They'll never know what it means to have a private moment to themselves an unrecorded, unanalysed thought. And that's a problem because privacy matters; privacy is what allows us to determine who we are and who we want to be».

«The conversation occurring today will determine the amount of trust we can place both in the technology that surrounds us and the government that regulates it. Together we can find a better balance, end mass surveillance and remind the government that if it really wants to know how we feel asking is always cheaper than spying».

Edward Snowden: il messaggio di Natale tradotto(*)

«Buongiorno, e Buon Natale.
Sono onorato dalla possibilita di parlare con voi e con le vostre famiglie, quest'anno.
Recentemente, abbiamo scoperto che i nostri governi, lavorando di concerto, hanno creato un sistema di sorveglianza di massa mondiale, che ci spia qualunque cosa facciamo

«Lo scrittore britannico George Orwell ci aveva messi in guardia a proposito dei pericoli derivanti da questo tipo di informazioni. Le modalità di raccolta di informazioni nel suo libro - microfoni e videocamere, tv che ci spiano – sono nulla rispetto alle tecnologie disponibili oggi. Abbiamo in tasca sensori che ci tracciano ovunque andiamo. Pensate a cosa significhi questo per la privacy di una persona qualsiasi. Un bambino che nasce oggi crescerà senza alcuna concezione di privacy. Non saprà mai cosa significhi avere un momento privato per sé, un pensiero non registrato, non analizzato. Questo è un problema, perché la privacy è importante: la privacy è ciò che ci permette di determinare chi siamo e chi vogliamo essere».

«Il dibattito in corso oggi determinerà il grado di fiducia che potremo riporre nella tecnologia che ci circonda e nei governi che la controllano. Insieme possiamo trovare un equilibrio migliore, porre fine alla sorveglianza di massa, ricordare ai governanti che se vogliono davvero sapere come ci sentiamo, chiedere costa sempre meno di spiare»

(*) La traduzione è del sottoscritto

Guarda il video su Channel 4

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO