Elezioni politiche 2013: Emilio Fede scende in campo


"Ci mancava solo il partito di Fede" titola L'espresso di oggi, annunciando l'ultima (per ora) lista che si presenterà alle (affollate) elezioni politiche del 2013. L'ex direttore del Tg4 aveva da tempo manifestato il desiderio di occupare un posto nel prossimo Parlamento, ma all'interno del Pdl non tutti erano d'accordo con la candidatura del giornalista, caduto in disgrazia anche tra i fedelissimi di Berlusconi dopo il coinvolgimento nel caso Ruby, per cui è ancora sotto processo.

Così ecco che Fede decide di scendere in campo con un suo movimento e, giura, "Berlusconi non ne sa niente". Il nome della lista sarà "Vogliamo vivere", e l'elettorato di riferimento sarà molto probabilmente lo stesso target di pubblico che seguiva Fede al Tg4, anziani e pensionati arrabbiati con il governo Monti e nostalgici di Berlusconi. "Fondo un movimento di opinione perché ho ascoltato tanta gente che mi incoraggia" spiega il giornalista a L'Espresso, e garantisce che ci metterà solo soldi suoi.


Il marchio è stato depositato a Como a luglio, e c'è già un organizzatore della campagna elettorale, nientemeno che un leader del tifo organizzato del Milan. Fede ha intenzione di cominciare subito la campagna elettorale, per prepararsi all'eventualità di elezioni anticipate: se i riscontri saranno buoni, spiega, si presenterà alla Camera al Nord e in Sicilia, le sue due patrie. Ma Emilio Fede non perde l'occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa contro il Pdl.

Il Pdl rischia di diventare uno spartito stonato. Il centrodestra non può finire in mano alla Santanchè. E di là chi c'è? Beppe Grillo. Io non sono un politico, io ho una storia, sessant'anni di giornalismo, la Rai, l'Africa, le guerre seguite al Tg4. Questa storia due anni fa è stata inquinata, ma non mi faccio intimidire

E insiste ancora contro la Santanchè: "Mi rivolgo specialmente all'elettorato femminile, mica può andare tutto dalla Santanchè, no?". Ma l'obiettivo è Monti (e chi continua ad appoggiarlo):

"Non mi piace il governo tecnico, imposto sopra la testa della gente. Ma chi sono? Manco si capisce quando parlano. E Monti, poi: mi annoia, mi annoia da mo-ri-re"

Foto |© TMNews

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO