Virus, la puntata del 17 gennaio 2014

La puntata di Virus in diretta su PolisBlog

23.34 Finisce la diretta.
23.33 Mieli, su richiesta di Porro, lancia l'appello al pagamento del canone Rai.
canone rai
23.30 Mieli assicura che ripubblicherebbe l'avviso di garanzia a Berlusconi nel 94. Mentra qualche dubbio in più lo ha nei confronti dell'endorsement a favore di Prodi.
23.28 Mieli commenta anche le dichiarazioni ("ha messo la minigonna ad una vecchia signora") di Agnelli sulla sua direzione del Corriere della Sera.
23.25 Sul Manifesto de L'Espresso contro il commissario Calabresi: "Mi scusai dicendo che non avrei mai più firmato manifesti. Nel '71 pensavo davvero che l'anarchico Pinelli fosse stato buttato dalla finestra".
23.24 Mieli precisa: "Il terzista è colui che coltiva più il dubbio che la certezza".
23.23 Mieli definisce Eugenio Scalfari un "maestro", nonostante questa dichiarazione.
scalfari su mieli
23.21 Mieli parla di Renzo De Felice, di cui è stato allievo e poi assistente all'università.
23.18 Il presidente della Rcs Libri racconta di come ai tempi dei suoi inizi da giornalista era più facile assumere perché si poteva anche licenziare e poi riassumere.
23.15 Mieli - in edicola con un nuovo libro - spiega che Giuda aveva una visione politica e per questo ha tradito Gesù.
23.14 Mieli: "Se è vero che la storia dura da due anni, significa che il presidente francese da due anni fa bricconate, non un aspetto da poco per la sicurezza".
23.12 Mieli assicura che tutti avrebbero pubblicato le foto di Hollande in motorino.
paolo mieli1
23.11 La presentazione di Paolo Mieli, protagonista dell'intervista finale di Porro.
23.09 Bonafé assicura con con il job act di Renzi ci saranno "meno tassazione sul lavoro e la semplificazione del sistema".
23.06 Ultimo collegamento con la Brianza. Un giovane imprenditore nel 2008 si è inventato la vendita degli arredamenti online. Ha iniziato con 24 mila euro, oggi l'azienda ha 30 collaboratori.
23.06 Sgarbi, su richiesta di Porro, commenta pure il caso Hollande-Gayet.
22.58 Tocca a Vittorio Sgarbi, che commenta Gli amanti di Magritte.
vittorio sgarbi virus
22.54 Pubblicità.
22.52 Da Benevento un nuovo attacco alla politica, con Zucco che dallo studio ribadisce che lo Stato è semplicemente un ente che gestisce male la sanità.
22.51 Il primario spiega che è pericoloso tenere aperti i piccoli ospedali (in quanto sprovvisti di reparti importanti), anche se spesso i cittadini si oppongono alle chiusure.
22.50 Nuovo collegamento da Benevento. Un primario spiega che dovremmo prendere esempio dalla Germania, dove i primari sono nominati dai colleghi e non dalla politica.
22.48 Priorità di spending review.
priorità
22.47 Sondaggi, sull'abuso delle intercettazioni telefoniche.
sondaggio2
22.46 Zucco nota che i partiti vivono di soldi pubblici e nell'illegalità del contributo pubblico.
22.44 Cattaneo rivendica i provvedimenti nel suo Comune: "zero auto blu, da 680 dipendenti a meno di 600, azzerato le consulenze, dimezzati il numero dei dirigenti pubblici".
cattaneo rai2
22.42 Cattaneo spiega che per dare più soldi alle imprese "bisogna tagliare la spesa pubblica".
22.41 Ascoltiamo anche le testimonianze di due imprenditori italiani che hanno aperto un ristorante in Irlanda, con successo.
22.37 Un servizio racconta l'economia irlandese. Oggi scendono in piazza i cittadini che protestano contro le tasse sull'acqua e sulla casa.
22.31 Pubblicità.
22.29 Altra dichiarazione di Alfano, sul fatto che dopo la legge Biagi si sono creati 1 milione di posti di lavoro. Il ministro in questo caso ha detto il falso.
22.26 Fact checking sulle dichiarazioni di Alfano: "Nel 2013 i proprietari di prima casa hanno pagato 4 miliardi in meno di tasse sulla casa". Per Pagella Politica la dichiarazione è sostanzialmente vera (il dato esatto sarebbe 3,6 miliardi).
r
22.25 Nuovo collegamento dalla Brianza. Roberto, un imprenditore, spiega che non c'è più tempo per riflettere, bisogna intervenire.
22.22 Liuzzi fa notare a Bonafè e Cattaneo che nei consigli regionali prima citati sono presenti anche loro colleghi di partito.
22.21 Liuzzi critica Bonafé e Cattaneo che parlano di politica che deve riavvicinarsi alla gente: "Sono discorsi che sento da vent'anni. Sentire parlare Renzi è meraviglioso, disegna un futuro incredibile. Però devono arrivare i fatti".
22.19 Bonafé conferma che Renzi e Berlusconi domani si incontreranno nella sede del Pd.
22.16 Con un servizio si apre la pagina più politica, con le ultime mosse di Renzi.
matteo renzi4
22.16 Robledo: "Un magistrato disonesto se è equilibrato non fa sciocchezze. Ai magistrati serve solo l'equilibrio".
22.15 Robledo: "La magistratura è l'istituzione più sana del Paese. Le correnti sono state un fatto positivo, ora non lo sono più".
22.13 Robledo: "I controlli non hanno mai funzionato, anche se sono tanti; le persone devono introiettare la dignità del ruolo".
22.10 Robledo sul reato di clandestinità: "A Lampedusa c'è solo un difensore d'ufficio, non si sa chi arriva, se è un terrorista o un rifugiato politico. Lo Stato butta soldi. Vorrei che il legislatore prima di legiferare si rendesse conto del Paese reale".
22.07 Robledo dice che secondo una commissione europea l'Italia ha un carico penale più alto in tutta Europa, ma è anche la prima per produttività su 46 Paesi.
22.05 In studio Porro intervista il procuratore di Milano Alfredo Robledo.

La crisi amplifica l'illegalità. La gente crede che la legalità si faccia solo nei tribunali, dove quindi troviamo un intasamento di processi.

robledo
22.03 Parla anche un artigiano che sottolinea quanto la sua categoria sia fondamentale motore dell'Italia.
22.00 Nuovo collegamento con gli imprenditori della Brianza. Uno di loro spiega che chi può lascia l'Italia per la Svizzera, "dove conviene". Poi spiega che il problema maggiore che riscontra è l'eccesso di burocrazia.
21.59 Molti parlamentari chiedono che gli amministratori coinvolti si dimettano.
21.55 Si parla ora di rimborsopoli. Come detto 18 le Regioni coinvolte, su 20 totali.
rimborsopoli
21.54 Cattaneo elenca le ragioni per le quali è difficile privatizzare nel nostro Paese: per
esempio c'è il problema dei posti di lavoro statali che non sarebbero più così garantiti.
21.52 Zucco: "Gli italiani devono svegliarsi, le persone devono riprendere in mano ciò che la politica ha sequestrato".
21.51 Grazie a Zucco, si introduce il tema della privatizzazione.
privatizzare
21.49 Zucco dei Tea Party Italia dice che è assurdo che sia la politica ad occuparsi di sanità.

Bisogna lasciare campo a famiglie e professionisti della medicina.

21.46 Un primario che lavora a Benevento spiega come il rapporto tra sanità e politica sia molto complicato e arrivi da lontano. Poi racconta di quando un Presidente di Regione pose il veto su una nomina fatta dal direttore generale di un ospedale.
21.44 L'operatrice del 118 di Benevento parla di "appalti truccati" e di "magagne".
21.42 Cattaneo: "La soluzione è andare verso la buona politica; in questo paese serve uno scatto culturale; non servono leggi in più perché così aumenta solo la burocrazia. La meritocrazia deve avere più spazio, la gente deve appassionarsi di più alla buona politica".
cattaneo
21.41 Bonafé cita la ministro Idem che si è dimessa. Liuzzi chiede alla democratica maggiore chiarezza sulla posizione nei confronti di De Girolamo.
21.39 Liuzzi: "La seconda e la terza Repubblica forse non sono mai arrivate".
21.37 Bonafé: "Dalle registrazioni viene fuori un metodo da Prima Repubblica, da cui voglio prendere le distanze".
Simona Bonafé
21.36 Simona Bonafé: "Il ministro deve valutare insieme al Presidente del Consiglio seriamente la possibilità di fare un passo indietro". La democratica aggiunge che la ministro con la sua difesa alla Camera non ha fugato i dubbi e "le ombre che permangono".
21.35 Liuzzi: "Non è escluso che la ministro nelle prossime ore venga indagata".
emiliano luzzi
21.34 Secondo Liuzzi la ministro "si sarebbe dovuta dimettere, senza mettere in scena una difesa patetica. Le registrazioni smentiscono la sua difesa".
21.32 Porro presenta gli ospiti in studio.
21.30 Collegamento con alcuni imprenditori della Brianza. Uno di loro attacca la classe politica e lo Stato che "stanno facendo chiudere centinaia di aziende".
21.27 Gli operatori del 118 chiedono le dimissioni del direttore generale Rossi e gli gridano 'vergognati'. Un'operatrice svela: "Un giorno ci ha detto 'vi dovete vergognare di venire sotto la mia finestra'".
21.26 Gli infermieri con la nuova gestione ricevono 200 euro in meno di stipendio ogni mese. Un operatore del 118 mostra le buste paga.
netti
21.23 Collegamento da Benevento con gli operatori del 118, indirettamente coinvolti nella spartizione degli appalti.
21.21 Porro: "In queste 143 Asl non c'è mai stato un caso simile a quello della De Girolamo? Non c'è mai stato l'intervento della politica?".
143 asl
21.20 In onda lo storico discorso di Craxi in Parlamento, nel luglio del 1992, in cui spiegò che tutti in quell'aula intascavano finanziamenti illeciti.
21.18 Porro ricorda che sono 18 (su 20) i consigli regionali coinvolti in vicende giudiziarie.
21.17 Porro in studio nota che oggi alla Camera ad ascoltare De Girolamo c'erano solo 50 deputati.
21.17 Michele Rossi alla giornalista che gli chiede chi sia Pisapia risponde "è un ladro".
21.14 Un'infermiera dell'ospedale di Benevento ammette: "Quando c'era Mastella era lui a fare le nomine". Intanto nella copertina ascoltiamo le parole pronunciate oggi in Parlamento dalla ministro che nega ogni addebito.
21.11 Si parte con un servizio che riassume tutti i casi dei ministri del governo Letta, incluso quello che riguarda De Girolamo.
de girolamo ministro
21.10 Inizia la diretta.
nicola porro4

Si parlerà degli scandali sui rimborsi spesa dei consiglieri regionali, dal Piemonte alla Sicilia, e del vento di rinnovamento nella politica questa sera nella nuova puntata di Virus - Il contagio delle idee, in onda alle ore 21.05 su Rai2 con liveblogging di PolisBlog.
All'interno del talk show condotto da Nicola Porro però si tratterà anche il caso che riguarda la ministro Nunzia De Girolamo, che oggi ha riferito a tal proposito alla Camera. Ed ancora spazio al talk sulla legge di stabilità e sul dibattito sulla legge elettorale e sulle voci di rimpasto del governo.

Ospiti in studio saranno Simona Bonafé, parlamentare del Pd, Alessandro Cattaneo, sindaco di Pavia e il giornalista de Il Fatto Quotidiano Emiliano Liuzzi. Come in ogni puntata ci sarà il fact checking sulla politica e il commento artistico di Vittorio Sgarbi sul capolavoro Gli amanti di Magritte.

L’intervista finale vedrà protagonista il presidente della Rcs Libri Paolo Mieli.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO