Italicum: il Parlamento se si votasse oggi

La simulazione di Youtred sull'esito di ipotetiche consultazioni da svolgersi oggi con la legge elettorale di Renzi. Ecco cosa accadrebbe.

Italicum - Simulazione elezioni politiche

Cosa accadrebbe se si votasse oggi con la legge elettorale proposta da Matteo Renzi – in profonda sintonia con Silvio Berlusconi – e approvata dalla direzione Pd, nonostante lo scontro con i cuperliani?

E' molto semplice (le immagini che seguono sono tratte da Youtrend).

Secondo i sondaggi che mostrano le intenzioni di voto degli italiani, al momento, nessun partito supererebbe il 35% dei voti, e quindi nessuno avrebbe diritto al premio proposto dall'Italicum. Ci sarebbe dunque il secondo turno, col ballottaggio.

In particolare, il Pd, sopra al 30% secondo i sondaggi, in caso di vittoria al ballottaggio otterrebbe 334 seggi, contro 150 di Forza Italia e i 146 del M5S.

Simulazione Elezioni politiche 2014 con l'Italicum: se il Pd vince il ballottaggio

Se fosse Forza Italia a vincere il ballottaggio, al Pd rimarrebbero 177 seggi e 119 al M5S; se invece fosse il M5S ad acccedere al ballottaggio e a battere il Pd, otterrebbe i 334 seggi, il Pdsi fermerebbe a 175, 121 sarebbero i seggi per Forza Italia.

Simulazione Elezioni politiche 2014 con l'Italicum - 002

Simulazione Elezioni politiche 2014 con l'Italicum - 003

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO