Ballarò, la puntata del 21 gennaio 2014

La puntata di oggi di Ballarò in diretta su PolisBlog

23.30 Finisce la puntata. Alè.
23.29 Salvini spiega le tante clausole di salvaguardia, "bombe a scoppio ritardato".
23.27 Meloni: "Il Parlamento non è di proprietà dei partiti. Il sistema politico italiano storicamente è sotto ricatto non dei piccoli partiti, ma di chi fa i ribaltoni. Questa legge non affrontano tale rischio".
23.26 Boschi: "Ora chi prende più voti degli altri vince, sembra una banalità, ma prima non era così".
23.25 Casini ammette che Grillo ha spazzato via il terzo polo.
23.23 Ipotesi 2.
ipotesi 2
23.21 Ipotesi 1. Casini però fa intendere che il centro non si presenterà mai da solo.
ipotesi 1
23.20 Sondaggio. Intenzioni di voto.
intenz1
sondag
23.20 Per Severgnini è umiliante non poter scegliere i rappresentanti, anche se i listini sono meglio dei listoni bloccati.
23.19 Il giornalista poi accusa la classe politica scandalosa e a De Monticelli dice:

Qualcosa si dovrà pur fare, non si può solo discutere.

23.18 Severgnini: "Non credo che i capi di partito vogliano mollare sulle preferenze, in particolare Berlusconi".
23.16 Per Sallusti i segretari dei tre partiti sono contro le preferenze perché "un allenatore vuole scegliere la sua squadra".
23.15 Boschi: "Questo pacchetto è aperto nei limiti che ci siano il consenso di tutte le parti che si sono accordate". Casini: "Ci vuole calma, pazienza, piano piano".
23.14 Casini: "Il Parlamento discuterà delle preferenze e dello sbarramento in alto".
23.13 Meloni dice che Boschi giustifica l'assenza delle preferenze dicendo che altrimenti gli italiani scelgono delinquenti.
23.12 Per Meloni le primarie del Pd sono "preferenze fai da te". Boschi: "La lista è talmente corta..." Casini prende la parola.

23.10 Boschi ricorda che il Porcellum, che prevedeva liste bloccate, era stato votato dal centrodestra. Poi si giustifica:

Non siamo riusciti a portare a casa anche quell'accordo. C'è un veto di Forza Italia, convincetelo voi.


Meloni replica: "Non devo convincerli io, voi avete fatto l'accordo".
boschi meloni
23.09 Meloni esprime le sue critiche nei confronti della legge elettorale: in primis le liste bloccate

Buona parte di chi siede in Parlamento le preferenze non le avrebbe, per questo non danno agli italiani il diritto di scegliere i rappresentanti.

23.06 In un servizio viene spiegato cosa è contenuto nel pacchetto Renzi-Berlusconi e in particolare in cosa prevede la nuova legge elettorale.
23.05 De Monticelli lamenta il fatto che il pacchetto presentato è già fatto e di esso non si possa discutere.
23.05 Per De Monticelli la proposta di Renzi "non è di una bellezza così folgorante":

Ci sono molti modi per arrivare agli stessi costi senza rinunciare alla doppia lettura.

23.03 De Monticelli dice che quello a cui si mira è "la trasformazione in senso presidenzialistico con riduzione sempre più chiara del Parlamento".
23.01 La democratica: "Dall'abolizione del Senato ci sarebbe un risparmio di mezzo miliardo di euro".
23.00 Boschi spiega la trasformazione del Senato inclusa nelle riforme costituzionali. Solo la Camera darà la fiducia, mentre il Senato sarebbe rappresentante delle Regioni con senatori senza indennità aggiuntive.
boschi parla
22.59 Ed ancora corsi di inglese frequentati pochissimo dai parlamentari, assicurazioni complementari, ristoranti, lavanderie.
22.57 Un servizio sui costi della politica, tra appalti e sprechi.
costi4
22.54 Meloni propone che in caso Equitalia chiedesse pagamenti non dovuti ad un contribuente, quest'ultimo possa ricevere il 10% della somma richiesta a mo' di risarcimento.
22.52 Casini: "Se non cambia la politica europea siamo tutti morti; ci stiamo impiccando su parametri stabiliti in passato". Il leader di Udc auspica il rimpasto affinché sia anche il govero di Renzi e non solo di Letta.
22.48 Casini ricorda di aver sempre osteggiato l'abolizione dell'Ici, preferendo ad essa il taglio delle tasse sul lavoro.
22.47 La spending review. Casini: "Nessuno ha la bacchetta magica per trovare i soldi dalla mattina alla sera. Vendere gli immobili pubblici oggi non è facile, non c'è la fila degli acquirenti".
spending re
22.43 Chi vive a Ponte di Nona, fuori dal raccordo anulare, deve pagare per entrare e per uscire da Roma. L'alternativa è via Collatina, che ogni mattina si presenta così.
collatina
22.40 Un servizio racconta gli aumenti dei pedaggi autostradali.
roma est
22.33 Pubblicità.
22.32 La professoressa Salvini spiega quali tasse pagare entro il 24 gennaio 2014: la mini-Imu, la Tari e la Tares.
salvini3
22.28 In onda un servizio nel quale un imprenditore racconta le difficoltà economiche e i suoi debiti con lo Stato.
22.27 Sallusti non ha dubbi: "Questo è l'inizio di una guerra interna feroce".
22.26 Severgnini critica il linguaggio di Cuperlo che per spiegare le sue dimissione ha affermato 'non sto dicendo che sta sbagliando'. Per Sallusti è "un problema politico profondo: gli ex comunisti non hanno mai accettato di farsi comandare da non ex comunisti".
22.25 Boschi ricorda che la reazione di Renzi non è stata personale e offensiva nei confronti di Cuperlo, ma anzi nel segno della dialettica chiesta dallo stesso Cuperlo.
cuperlo boschi
22.23 Cuperlo denuncia il fatto che Renzi abbia "delegittimato l'interlocutore". Poi aggiunge: "Non voglio essere polemico, abbiamo bisogno di unità, ma nella chiarezza. C'è una differenza tra dirigere e comandare. Un vero leader dirige, non comanda".
22.21 Con le dimissioni "ho segnalato un problema, di fronte al modo con cui abbiamo discusso e con cui si è reagito. Questi comportamenti non aiutano nemmeno Renzi, che comunque ha dei meriti oggettivi".
22.20 Cuperlo: "Non sono un uomo di corrente, ma di partito. Non penso affatto che il futuro del Pd sia in una logica balcanizzata delle correnti".
22.19 L'intervista a Gianni Cuperlo:

Tutte le vogliamo quelle riforme, c'è ancora tempo per collaborare, assolutamente. Ho espresso delle considerazioni di merito sulla legge elettorale. La soglia del 35% per il premio di maggioranza mi sembra troppo bassa. Poi le preferenze.

cuperl
22.18 Quanto ha fatto il governo Letta?
governo ha fatto
22.16 Renzi proporrà una legge sul conflitto di interessi?
renzi conflitto
22.15 I sondaggi.
ha fatto bene
22.13 De Monticelli elenca alcune condanne e prescrizioni subite da Berlusconi. Floris la interrompe:

Così non la finiamo così.

22.13 Sallusti dice che oggi la "Corte di Strasburgo ha ritenuto ricevibile il ricorso di un consigliere sulla illegalità della retroattività della Severino".
22.11 Il prossimo appuntamento extra politico di Berlusconi.
servizi sociali
22.08 Sallusti: "La sinistra ha cercato di fregare Berlusconi. Ci ha provato anche Renzi".
sallusti ballarò
22.07 Sallusti: "Ancora una volta stasera si racconta una storia parziale: Berlusconi non è stato soltanto un condannato, ma è stato 4 volte Premier, ha trattato alla pari con i grandi del mondo, ha risolto tanti problemi. E poi Berlusconi non è il furbetto che inganna dei marmocchi. Occhetto, D'Alema e tutto gli altri sono politicamente parlando figli di buona donna con un pelo sullo stomaco così".
22.02 Si riparte con un servizio con alcuni personaggi dello spettacolo e del giornalismo interpellati su "cosa deve fare l'Italia oggi". Ci sono anche Costanzo, Marchioni, Vergassola e Sechi.
21.56 Meloni: "Noi di Fratelli d'Italia faremo le primarie prendendo esempio dal Pd. Renzi però prende esempio da Verdini sulla storia della cooptazione". Pubblicità.
21.55 Meloni: "La nuova legge elettorale ci ripropone tutto il peggio della Seconda Repubblica, a partire dalle liste bloccate".
giorgia meloni
giorgia meloni
21.55 Meloni: "Berlusconi e Renzi hanno fatto un accordo sulla legge elettorale perché hanno entrambi un interesse a farlo".
21.51 Casini: "Maggioranza e opposizione devono cambiare insieme le regole del gioco, lo abbiamo sempre detto. Non posso criticare Renzi su questo".
casini ballaro
21.47 Un servizio racconta gli abbracci mortali di Berlusconi nei confronti degli avversari politici. Da D'Alema a Veltroni.
21.46 Severgnini ammonisce Boschi e Renzi sulla strategia di Berlusconi di colpire l'avversario, come già fatto in passato: "Usa la tecnica del vecchio pugile. Quando non ce la fa più abbraccia il suo avversario".
21.45 Severgnini: "Ha ragione Luttwak, in un Paese normale Berlusconi non potrebbe riscrivere la Costituzione. Ma noi siamo l'Italia, un Paese speciale".
severgnini
21.45 Boschi invita a non sottovalutare il dato importante della svolta impressa da Renzi in un mese per quanto riguarda le riforme.
21.41 Luttwak: "Non si capisce nulla". Il politologo. molto critico nei confronti del governo Letta, spiega:

Mauro è venuto a parlare in America e sembrava un ministro inglese e o tedesco

21.40 Boschi replica: "Berlusconi resta un avversario politico. Resta il problema di rappresentenza di quei cittadini che lo votano".
21.35 De Monticelli non concorda sul discorso di Renzi fatto sulla subordinazione nei confronti di Berlusconi e provoca: "Se Riina avesse molti voti politici, perché delegittimarlo? È solo un avversario politico?".
21.35 Boschi: "Berlusconi nella sede del Pd per un incontro trasparente alla luce del sole. Dove si sarebbero dovuti incontrare?"
21.33 Boschi assicura che si tratta di "un accordo serio", anche se "non è scritto" e parla di una legge elettorale che consentirà di governare. Poi cita la riforma del Senato con senatori senza stipendio.
boschi2
21.30 Il primo servizio si interroga sui fatti politici delle ultime ore.
21.29 Chiusura sulla iper frode scoperta a Roma ad opera della signora Armellini.
21.25 L'Italicum, ossia "il corpo del modello spagnolo, la testa del Porcellum, le gambe di Renzi ma soprattutto il cul0 di Berlusconi".
21.22 Il comico parla della legge elettorale e dell'incontro tra Renzi e Berlusconi.
21.20 Ecco Maurizio Crozza.

Si è dimesso Cuperlo. Ci sono dei momenti in cui un comico deve sapersi fermare. Ragazzi, si è dimesso Cuperlo. Chi caxxo se ne frega!

maurizio crozza2
21.12 La chiocciola. Poi pubblicità.
21.10 Floris presenta gli ospiti in studio.
21.07 Il primo servizio racconta le ultime ore della politica, con lo scontro Renzi-Cuperlo nel Pd.
21.06 Inizia la puntata.
giovanni floris

Torna alle 21.05 questa sera su Rai3 l'appuntamento con Ballarò, il talk show condotto da Giovanni Floris. I temi al centro della puntata - seguita in diretta da PolisBlog - sono la nuova legge elettorale, presentata ieri da Matteo Renzi dopo il discusso incontro nella sede del Pd con Berlusconi e le tasse, con particolare riferimento a quelle sulle case.

Ospiti in studio saranno la responsabile per le riforme del Pd Maria Elena Boschi, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, il politologo statunitense Edward Luttwak, il direttore del Giornale Alessandro Sallusti, il giornalista e scrittore Beppe Severgnini e la filosofa Roberta De Monticelli.
Nel corso della puntata, come di consueto, il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli illustrerà i sondaggi.
In apertura l'immancabile copertina satirica di Maurizio Crozza.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO