Thailandia: ferito leader delle camicie rosse, stato di emergenza a Bangkok

L'uomo era stato attivista nell'occupazione di Bangkok del 2010 ed è un fedelissimo di Yingluck Shinawatra.

Proteste contro il governo a Bangkok

Kwanchai Praipan, presentatore radiofonico di un'emittente pro-governativa della Thailandia, è stato ferito questa mattina da colpi d'arma da fuoco mentre era fuori dalla sua abitazione, a Udon Thani, nel nordest del Paese. Praipan è considerato uno dei leader delle 'camicie rosse', movimento in gran parte rurale, fedele al governo di Yingluck Shinawatra. Lo ha riferito la polizia.

Praipan partecipò attivamente all'occupazione di Bangkok da parte dei 'rossi' nel 2010. E' stato ferito a una spalla e a una gamba da ignoti che hanno sparato da un veicolo con il quale poi sono scappati. Proprio ieri, l'attivista aveva dichiarato alla Reuters che le camicie rosse "combatteranno e la nazione si infiammerà" nel caso in cui l'esercito dovesse lanciare un colpo di stato contro Yingluck.

Le camicie rosse furono cacciate dalla capitale nel 2010, con una repressione che costò la vita a 91 persone, con 2 mila feriti sul terreno. Nell'attuale crisi, hanno scelto finora di evitare lo scontro con il movimento di protesta che è in piazza, a Bangkok, da novembre. E che chiede riforme anti-corruzione prima di tornare al voto (il 2 febbraio sono previste le elezioni, ma l'opposizione ha già deciso di boicottarle).

Il timore è che in caso di un voto contrario a Yingluck, sorella dell'ex premier Thaksin Shinawatra - in esilio ma che rimane popolarissimo tra le classi medio-basse della campagne del Nord - le camicie rosse possano scendere a loro volta nelle strade per protestare, provocando un'escalation di violenza. A fine novembre, c'erano già stati tafferugli tra le opposte fazioni, con un bilancio di cinque morti e decine di feriti. A Bangkok, intanto, è stato proclamato da oggi lo stato di emergenza: il governo spera così di reprimere le proteste anti-esecutivo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO