Tutti vogliono Renzi tranne il PD. Chi ha ragione?

Matteo Renzi Berlusconi
Strano destino quello di Matteo Renzi, lo sfidante per eccellenza nelle primarie del PD da prima ancora che venissero confermate (e a oggi ancora non c'è la certezza che si terranno), pronto a combattere la nomenclatura del partito a colpi di nuovismo, ma tenendosi ben stretta la poltrona di sindaco di Firenze perché non si sa mai.

Nel PD non è amato: i vertici del partito, da D'Alema a Franceschini passando per la Bindi, cercano di fargli terra bruciata attorno, la nuova generazione democratica (da Civati a Orfini) lo guarda con sospetto se non con aperta ostilità, persino Nichi Vendola, da esterno, si trova d'accordo definendolo "un juke-box" di banalità. Ed è di oggi la notizia che la segreteria PD vorrebbe le primarie a doppio turno, secondo molti una strategia per evitare la dispersione di voti e quindi arrivare a un ballottaggio Renzi-Bersani in cui il segretario avrebbe vita facile.

Eppure, fuori dal PD, gli estimatori di Renzi non mancano. Questa settimana Libero aveva aperto un sondaggio per chiedere se il sindaco di Firenze non fosse più adatto al Pdl: e a sorpresa i due terzi dei lettori hanno risposto che vorrebbero Renzi come delfino di Berlusconi. Idea non originalissima, visto che era venuta anche ai consiglieri del Cavaliere qualche mese fa (ricordate la Rosa Tricolore?), e d'altronde anche Iva Zanicchi ha ammesso che "Le donne del Pdl sono tutte pazze per Renzi". E si sa che anche questo conta.

Ma una leadership renziana piacerebbe molto anche a Italia Futura e Fermare il declino, i due "think tank" che recentemente si sono fusi e che a novembre dovrebbero lanciare un nuovo polo liberale per le prossime elezioni. Proposta che ha un programma ma non un leader, e visto che né Montezemolo né Oscar Giannino vogliono esporsi in prima persona, il pensiero è andato proprio a Renzi, che così avrebbe anche dei contenuti da veicolare.

Insomma, una schiera di ammiratori niente male, che potrebbe far vacillare Renzi e convincerlo a mollare il PD per cercare gloria altrove: probabilmente nel PD non si strapperebbero i capelli. D'Alema ha detto "Renzi è sostenuto da tutti tranne che dal PD, dovrebbe chiedersi come mai". Ma chi ha ragione? Quale sarebbe la collocazione ideale di Renzi?

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO