Parigi: dibattito tv tra le due candidate sindaco, soft e senza slanci

Nessuna di loro cita Hollande o la politica nazionale. Hidalgo, ex delfino del sindaco uscente, è data favorita dai sondaggi.

Attenti a quelle due perché una di loro sarà il prossimo sindaco di Parigi. Anne Hidalgo, la candidata socialista di 54 anni, e Nathalie Kosciusko-Morizet, la sfidante di destra, ieri sera hanno dato vita al primo dibattito in tv. La prima, nata in Spagna, ha lanciato un appello "ai parigini che vengono da tutte le regioni di Francia, da tutta l'Europa, da tutti i continenti", in omaggio alla ricchezza multietnica del Paese; la seconda si è limitata a dire che promette "zero tasse supplementari" e che è pronta a restituire ai parigini sicurezza.

Hidalgo e Kosciusko-Morizet sono due donne con una storia da film alle spalle. La prima non è nata in Francia e all'anagrafe fa Ana Marìa. La seconda è addirittura una lontana discendente di Lucrezia Borgia e di un generale polacco dell'armata napoleonica. Avranno un compito complicato visto che succederanno a Bertrand Delanoë, in carica dal marzo 2001, che lascia dopo due mandati.

Ma sono prontissime a calarsi nell'area. Hidalgo è stata a lunga il delfino di Delanoë in municipio e dunque si sente in dovere di raccoglierne l'eredità. In un periodo particolarmente delicato per la politica nazionale francese, le due contendenti hanno preferito lasciarla fuori nel loro primo dibattito faccia a faccia. Francois Hollande non viene mai citato, non si sa mai. Nkm, come abbreviano i francesi la candidata di destra, non accenna al suo partito, l'Ump, praticamente sparito dopo che Nicolas Sarkozy ha mollato.

Meglio parlare di Parigi, della città. Nkm dice: "Raddoppierò la videosorveglianza e punirò l'elemosina aggressiva", in pratica i Rom. Hidalgo usa anche lei toni molto fermi per denunciare le attività illegali di una parte della comunità Rom e controbatte: "E' stato il centrodestra di Sarkozy a tagliare di 1.500 unità il numero di poliziotti a Parigi" Quel centrodestra che aveva visto Nkm ministro. Hidalgo vuole poi trasformare l'avenue Foch in una immensa distesa verde, l'altra propone di chiudere e coprire con spazi verdi e impianti sportivi leggeri la tangenziale che circonda la capitale.

Le due sfidanti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO