Virus, la puntata del 31 gennaio 2014

La puntata di oggi di Virus in diretta su PolisBlog

23.38 Finisce la puntata.
23.33 Lei è la fidanzata di Dompè.
dompe foto
23.29 Dompè spiega che sta lavorando a soluzioni per alcune malattie rare dell'occhio, per il trapianto di cellule del pancreas e per le staminali. Sul caso Stamina non ha dubbi: "Non sta né in cielo, né in terra. Mi sembra che si sia fatta una questione di macello di attese terapeutiche non giustificate dalla realtà".
23.26 Dompé dice di investire 37 milioni di euro all'anno per la ricerca.
dompe
23.22 Dompé: "Noi italiani siamo ottimi produttori di principi attivi per farmaci".
23.20 Dompé si dice orgoglioso del lavoro fatto da Fiat per aggregarsi con la Chrysler. Poi precisa che la sede legale della sua azienda è in Italia. Porro gli mostra un frammento dell'intervista realizzata da Blogo a Brignano, che scherza sui farmaci.
blogo tv
23.14 Per Dompè nell'ultimo anno 400 milioni di fatturato, con 500 dipendenti.
Sergio Dompè
23.12 Inizia ora l'intervista a Sergio Dompè.
23.12 Ariaudo: "Si può fare opposizione senza salire sui banchi".
23.11 La risposta alla domanda virale.
domanda virale
23.00 Vittorio Sgarbi commenta oggi l'autoritratto di Rembrandt, facendo un paragone con le foto al naturale di Berlusconi:

La forza di Berlusconi, di questo grande attore, è quella di truccarsi come Carmelo Bene.

confronto21
22.57 Pubblicità.
22.54 Un'operaia di Electrolux se la prende con l'imprenditore che poco fa ha detto di preferire la propria sopravvivenza a quella dell'azienda che produce lavatrici. Poi da Porcia si alza un coro:

Basta con questa legge elettorale, ci sono altri problemi.

22.52 Gli imprenditori bergamasco si dicono contrari ai sussidi pubblici per Electrolux.
22.48 Crimi sbugiarda Carbone e Airaudo leggendo il resoconto stenografico che dimostra che i 5 stelle oggi alla Camera hanno votato le questioni pregiudiziali e solo dopo hanno abbandonato l'aula.
22.45 Cafaro guadagna 10 euro all'ora, con ritenuta d'acconto.
22.43 In studio c'è Cafaro, responsabile marketing di un'azienda che ad un certo punto ha chiuso. Così si è invetato il lavoro di codista: fa le code negli uffici pubblici al posto dei cittadini.
cafaro
22.41 Crimi fa notare che tutti in campagna elettorale sono favorevoli alla riduzione del cuneo fiscale ma quando il M5S lo propone in Parlamento nessuno lo vota.
22.38 Crimi ipotizza che al balottaggio vadano M5S e Pd. Poi sull'Italicum: "È una vera porcata, peggiore di quelle precedenti. Il bipolarismo non lo puoi creare".
22.32 La spiegazione delle ipotesi non è chiarissima. Porro la interrompe e manda la pubblicità.
22.30 In caso di vittoria del centrosinistra.
dopo il
22.29 In caso di ballottaggio.
ammessi
22.26 Sondaggi. Ecco cosa succederebbe alle urne con l'Italicum.
apr
22.25 Le soglie previste nell'Italicum, ad oggi.
sbarramento
22.24 Airaudo nota che con una soglia dell'8% in Parlamento non sarebbero entrate figure come La Malfa e Pannella.
22.22 Airaudo: "La governabilità secondo me serve a chi governa per difendersi dai cittadini".
22.20 Boldrin a Carbone: "Vi siete scordati cosa sia la democrazia, state facendo una legge che proibisce all'8% di italiani di avere rappresentanti in Parlamento. È autoritarismo di due partiti".
boldrin
22.19 Boldrin propone di distribuire i seggi della minoranza in modo proporzionale ai partiti più piccoli stabilendo una soglia adeguata.
22.18 Carbone: "Nel 2014 non abbiamo bisogno di rappresentatività, ma di governabilità".
22.18 Si parla ora di legge elettorale. Secondo Carbone la necessità è avere un governo, per Boldrin invece c'è la volontà di eliminare le minoranze.
22.14 Crimi: "Le aziende non vanno solo dove il costo del lavoro è inferiore, ma anche dove c'è certezza della giustizia e dove i debiti vengono pagati dall'amministrazione pubblica".
vito crimi raidue
22.11 Crimi precisa che la protesta del M5S non è solo sulle regole, ma sui contenuti del decreto Imu-Bankitalia.
22.09 Il giornalista incontra un imprenditore italiano che lavora in Italia (l'azienda è fatta per metà di italiani): "La crisi per me è stata un'opportunità. La crisi appiana tutto e fa emergere chi lo merita".
22.05 In Spagna molti giovani lamentano l'impossibilità di lavorare con paghe dignitose.
22.00 Un servizio racconta le proteste contro le riforme e l'austerity in Spagna.
21.59 Per Parisi al fine di riportare competitività "bisogna aprire il mercato, togliere la legge Fornero perché se no non si riesce ad assumere più alcun giovane e creare occupazione".
21.56 Parisi: "La finanziarizzazione non c'entra niente, tutto dipende dai costi del lavoro che in Italia sono più alti".
21.54 Un ex manager afferma che è stata la finanziarizzazione di Electrolux a produrre tale situazione perché l'azienda "ha deciso di far soldi con la finanza e non con i prodotti".
21.51 Boldrin spiega che il sussidio pubblico per i lavoratori di Elecrolux non è la soluzione perché significa tasse che altre imprese pagano.
21.48 Una lavoratrice di Electrolux dice che la proposta dell'azienda non ha senso e che vivere con 700 euro al mese non è possibile.
accettare
21.46 I piccoli imprenditori di Bergamo dicono che serve affrontare l'alta tassazione che
colpisce non solo le grandi aziende.
21.44 Boldrin: "Cosa gliene frega alla gente se un giorno in Parlamento i 5 stelle hanno esagerato? La gente guarda il costo del lavoro, le tasse".
21.41 Boldrin: "Gli interessi dell'impresa e degli operai sono allineati. Il nemico è lo Stato. Lo Stato porta via troppo dal valore aggiunto di chi produce".
21.38 Nuovo collegamento con Porcia, dove in questo momento i lavoratori stanno uscendo dall'azienda.
21.33 Stefano Parisi spiega che le immagini di quanto avvenuto alla Camera dimostrano la patologia di cui soffre l'Italia e le sue istituzioni.
stefano parisi
21.33 Airaudo: "Al posto della Boldrini non l'avrei fatto, il governo doveva farci discutere prima".
21.30 Giorgio Airaudo: "Non va bene che il governo usi i decreti e che metta insieme i provvedimenti sull'Imu e il regalo alle banche".
21.29 Carbone: "Occupare una commissione non è uno strumento democratico"
21.27 Per Crimi la legge di stabilità voluta da Letta è "la peggiore degli ultimi anni, è inutile".
21.26 Secondo Letta la bagarre dei 5 Stelle fa male all'Italia. Crimi replica dicendo che fa peggio la decisione di Boldrini di tagliare la discussione parlamentare.
21.24 In collegamento Crimi, che racconta cosa ha detto oggi Grillo ai parlamentari del M5S.
vito crimi rai2
21.22 Collegamento anche da Bergamo, dove ci sono giovani imprenditori.
21.20 Collegamento in diretta da Porcia, sede dell'Electrolux. L'azienda ha proposto il taglio di salari (oltre che di alcuni diritti); l'alternativa è la delocalizzazione in Polonia.
21.18 I dati dell'aumento del costo del lavoro dal 2000 al 2013.
costo lavoro
21.13 Inizia la puntata. La copertina racconta l'attualità politica, tra caos in Parlamento e rischio licenziamenti.

nicola porro4

Questa sera alle ore 21.10 su Rai2 nuovo appuntamento con Virus, il contagio delle idee, il talk show condotto da Nicola Porro. Nella puntata di stasera, dal titolo La politica litiga, il paese scappa, in diretta su PolisBlog, si parlerà di quanto successo nelle ultime ore in Parlamento con l'occupazione del Movimento 5 Stelle e la richiesta di impeachment per il Presidente della Repubblica Napolitano, ma anche dei casi Electrolux e Fiat.
Ospiti in studio Ernesto Carbone del Partito Democratico, l’economista Michele Boldrin, Giorgio Airaudo di SEL e Vito Crimi del Movimento 5 Stelle.
Alessandra Ghisleri di Euromedia Research rivelerà i risultati di un sondaggio su cosa accadrebbe se si andasse a votare ora con l’ Italicum. Inoltre Vittorio Sgarbi renderà attuale un autoritratto di Rembrandt.

Nel faccia a faccia finale Porro intervisterà Sergio Dompè, Presidente dell'azienda leader nel settore farmaceutico e discendente di una delle più prestigiose dinastie industriali in Italia.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO