Parigi: la Manif pour Tous scende in piazza a sostegno della linea spagnola

Il progetto di legge del ministro della Giustizia Alberto Ruiz Gallardón porta molti sostenitori in piazza.

Se una buona parte d'Europa si mobilita contro la riforma dell'aborto proposta in Spagna dal progetto di legge del ministro della Giustizia Alberto Ruiz Gallardón, c'è anche chi invece non esita a schierarsi apertamente pro, come i membri della Manif pour Tous, il collettivo francese che aveva già dato battaglia l'anno scorso, senza successo, in occasione dell'introduzione dei matrimoni per tutti oltralpe, e che da allora ha continuato a farsi eco di alcune voci conservatrici che serpeggiano in tutta Europa. Da Parigi a Lione, passando per Bruxelles, Madrid e Roma, l'appello sembra aver ormai raggiunto parecchie metropoli del vecchio continente, riunite da una preoccupante ondata di rigetti che prende corpo proprio oggi, domenica 2 febbraio 2014, in parecchie piazze, tra cui quelle della capitale francese che li hanno già visti protagonisti l'anno scorso.


Un movimento non completamente condiviso dal principale partito della destra francese, l'UMP, se alcuni membri sfileranno in strada, il leader Jean-François Copé ha infatti serrato i ranghi affermando che la protesta prosegue oltre il suo quadro:

Manifestare contro il matrimonio era tutti era legittimo mentre il testo si trovava i parlamento. E non è più il caso oggi.

Ragioni probabilmente strumentali dunque, per uno dei moti che coinvolge anime spesso situate agli estremi limiti del panorama politico, con annessi rischi di radicalizzazione.

Via | lemonde.fr/politique

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO