M5S, Casalino scrive a Daria Bignardi. Letta e Boldrini: "Basta insulti". E spunta un falso tweet

Per il premier è una corsa alla barbarie, la presidente della Camerra parla di "pestaggio mediatico contro i giornalisti".

Tutti contro il M5S e, come sempre, il M5S contro tutti. Dopo l'intervista che Alessandro Di Battista ha rilasciato a le Invasioni Barbariche di La7, durante la quale la conduttrice Daria Bignardi ha chiesto al deputato pentastellato del padre che ha un passato fascista, il responsabile della comunicazione del movimento, Rocco Casalino (che molti ricorderanno in qualità di ex concorrente del Grande Fratello), ha scritto una lettera aperta a Daria Bignardi, "colpevole" di essere moglie di Luca Sofri, figlio di Adriano, condannato come mandante dell'omicidio del commissario Calabresi:

"Cara Daria Bignardi, ti propongo questa riflessione sulla trasmissione di venerdì sera. Come sarebbe per te se ti invitassi a una trasmissione tv e le domande fossero: come si sente tuo figlio a scuola ad avere il nonno mandante di un assassino? Come è l' aver sposato il figlio di un assassino? E se insistessi su questa domanda come hai fatto tu per il padre ex fascista di Di Battista?"

L'idea che Casalino si è fatto della Bignardi pare chiara, la conduttrice ha applicato una strategia per denigrare il movimento, infatti continua:

"E se dopo aver avuto te ospite invitassi uno scrittore che invece di parlare del suo libro raccontasse di cosa è stato Lotta Continua e di cosa pensa di te? E se questo scrittore utilizzasse il suo tempo non per parlare del suo libro ma per denigrare te che, oltretutto, saresti impossibilitata a difenderti? Tu penseresti che io sia stato corretto come conduttore o penseresti che questo invito sia stato una trappola ben orchestrata per far prevalere una idea e una tattica precostituita? Ad esempio che il MoVimento 5 Stelle e i suoi parlamentari sono squadristi"

Sulla questione è intervenuto il premier Enrico Letta che ha detto:

"È scandaloso, non posso non commentare le frasi folli di Grillo verso Daria Bignardi e suo marito: la corsa verso la barbarie intrapresa da Grillo, pare senza fine, non ci può essere tolleranza verso questo modo di fare politica"

Ma a tenere banco oggi in seno al movimento, oltre alla lettera di Casalino, c'è la questione dei continui insulti a Laura Boldrini che ieri sera ha duramente reagito nel corso di un'intervista rilasciata a Fabio Fazio. Claudio Messora ha detto via Twitter che anche se i frequentatori del blog di Grillo fossero tutti potenziali stupratori, lei non correrebbe rischi.

Un tweet decisamente infelice, tanto che l'autore dopo si è scusato ammettendo di avere esagerato, ma intanto la presidente della Camera è di nuovo intervenuta contro il M5S e a difesa dei giornalisti:

"Voglio dare la mia solidarietà a Bignardi, Augias e Fazio perché è in corso un pestaggio mediatico nei loro confronti. La Rete è una grande opportunità e uno spazio bellissimo, ma non può essere usata in questo modo violento"

E per quanto riguarda la diatriba Boldrini-M5S c'è anche il giallo del tweet che secondo Grillo lo staff della Presidente della Camera ha postato durante l'intervista a Fazio e che ne riassume in 140 caratteri l'attacco contro i pentastellati. Tuttavia gli uffici della terza carica dello Stato hanno detto che nessuno di loro ha mai twittato una cosa del genere e dunque il tweet diffuso da Grillo attraverso il suo profilo Facebook è un falso.

Inoltre, gli utenti che avrebbero ritwittato il post di Boldrini (se ne vedono gli avatar in piccolo) interpellati da Giornalettismo hanno detto di non aver mai re-twittato qualcosa del genere, dunque si tratterebbe solo di un fotomontaggio.

Falso tweet Boldrini su Grillo e M5S

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO