Elezioni Regionali Sardegna 2014: scambio di insulti tra Murgia e Cappellacci

"Sei lo Schettino della politica". "E tu la Costa Concordia, come stazza ci siamo". Momenti di alta politica in vista delle elezioni regionali di Sardegna.

A recent photo taken January 28, 2009 sh

Manca una decina di giorni alle elezioni regionali di Sardegna e il clima inizia anche a surriscaldarsi. Soprattutto tra colui che - sondaggi alla mano - è il favorito per la vittoria e colei che invece è considerata la outsider di lusso e che spera di riuscire a fare una sorpresa ai candidati di testa. Si parla ovviamente del governatore in carica Ugo Cappellacci (centrodestra) e di Michela Murgia (Sardegna Possibile).

A far iniziare la sfida è stata proprio la scrittrice, che qualche tempo fa ha definito Cappellacci lo "Schettino della politica". Una battuta non certo lusinghiera, ma che ha dato lo slancio necessario a Cappellacci per rispondere con una battuta di dubbio gusto: "E allora lei è la Costa Concordia della politica, come stazza ci siamo, affonderà di sicuro e poi è solita fare inchini agli armatori". Il tutto ai microfoni di Un giorno da pecora su Radio Due.

Riferimento, quello sugli inchini agli armatori, al fatto che - come riportato da alcuni giornali - il patron di Moby Lines Vincenzo Onorato avrebbe finanziato la campagna di Michela Murgia. "Mi sembra che lei è vicina ad un armatore, il quale è vicino alla sinistra, un armatore di una compagnia che mi pare si chiami Moby. Lei strizza l'occhio alla Moby e la Moby strizza l'occhio alla Murgia".

Per il momento non si registrano risposte da parte della scrittrice e aspirante governatrice, a cui Cappellacci ha anche dedicato un canticchiato "finché la barca va".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO