Il decreto Terra dei Fuochi è legge. Ecco le misure

Contrarie Lega e Movimento 5 Stelle. Le misure contenute nel dl.

ITALY-POLITICS-GOVERNMENT-PRESIDENT-ELECTION-VOTE

Il decreto sulla Terra dei Fuochi e sull'Ilva è diventato legge con l'approvazione in via definitiva al Senato. 174 i sì, 58 i no (Movimento 5 Stelle e Lega Nord) e 12 astenuti (posizione di Sel, anche se va detto che al Senato l'astensione equivale al voto contrario). Nessuna modifica rispetto al testo già approvato alla Camera che riguarda le emergenze ambientali e industriale del 3 dicembre scorso.

Il dl soprannominato Terra dei Fuochi riguarda anche la Ilva di Taranto e prevede lo stanziamento di 50 milioni di euro per quest'anno e il prossimo per effettuare uno screening sanitario sugli abitanti delle due aree. Per quanto riguarda la Campania sono anche previsti interventi per la sicurezza ambientale e alimentare, tra cui l'introduzione del reato di combustione illecita dei rifiuti.

Per quanto riguarda particolarmente l'Ilva, è prevista una speciale procedura per l'autorizzazione alla realizzazione degli interventi previsti dall'Aia (autorizzazione integrata ambientale) e dalle misure di tutela ambientale e sanitaria dello stabilimento.

Da parte del Pd si registra soddisfazione: "La conversione in legge del decreto sulla terra dei fuochi è un provvedimento che la Campania e i cittadini campani attendono da tempo. Così come le norme relative all'Ilva rafforzano ulteriormente il ruolo e i poteri del commissario straordinario per l'attuazione delle misure del piano ambientale definendo più precisamente tempi e modalità di esecuzione delle misure necessarie a questo scopo".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO