Elezioni Europee 2014: Alexis Tsipras da Parigi al Teatro Valle a Roma

GREECE-ECONOMY-MEDIA
Elezioni Europee 2014. Alexis Tsipras sarà a Roma venerdì 7 febbraio, alle ore 17,30, al Teatro Valle Occupato.

Il candidato di Gue (Gruppo di Sinistra Unita) alla presidenza della Commissione europea è attesissimo, soprattutto da cittadini e movimenti. L'incontro di venerdì potrebbe rivelarsi come il punto di partenza per un rilancio di tutti quei soggetti, impegnati nel sociale, che operano sul territorio. Soggetti che non si sentono rappresentati dai partiti tradizionali.

A tale riguardo, nella Lista Tsipras italiana, giurano i promotori, non ci saranno politici che abbiano avuto incarichi elettivi di responsabilità. Senza con questo chiudere la porta in faccia a Sel e Rifondazione, sempre che si mostrino ricettivi alle condizioni poste dal Tsipras.

Presto avrà luogo anche un referendum on-line, per definire il nome della Lista italiana e per mettere in campo una trasparente campagna di autofinanziamento.

La sinistra riparte dal Valle


Ci pare molto evocativa la scelta del Teatro Valle per il "debutto" italiano del leader di Syriza. Il Valle è senza dubbio il centro culturale più attivo della capitale. Cinema, spettacoli teatrali, interventi della personalità del mondo della cultura e dello spettacolo, iniziative sociali si susseguono dal momento della sua occupazione.

Dopo la "visita" della Digos, dello scorso 3 febbraio, la Fondazione ha deciso di scrivere al sindaco, dimostrandosi ancora una volta un laboratorio innovativo di idee (ricordiamo che il Valle ha vinto il Princess Margriet Award 2014). Nella missiva, inviata al primo cittadino, si avanza la proposta di un percorso pubblico che porti al riconoscimento dello statuto speciale dei Beni Comuni. Tale strumento giuridico è stato elaborato da Costituente dei Beni Comuni, di cui fanno parte personalità come Stefano Rodotà e Ugo Mattei.

Insomma il Teatro Valle è un luogo "di lotta e di proposta", in piena sintonia con la figura di Tsi­pras.

A Parigi con Mélen­chon


Ale­xis Tsi­pras

arriva a Roma, dopo aver fatto tappa a Parigi il 3 e 4 febbraio scorso. Ivi ha incontrato i suoi sostenitori e Jean-Luc Mélen­chon, leader del Partito della Sinistra.

Nella capitale francese, il politico ellenico ha tenuto un discorso in cui ha precistato quelle che sono tutte le suo priorità per fondare una Unione Europea nuova. Queste possono essere riassunte in sei punti fondamentali:
Porre fine all'austerity;
Delineare nuove regole di democrazia per l'area euro;
Indire un Vertice sul debito per mettere in campo un "New Deal" europeo;
Sperimentare misure per una crescita sostenibile;
Elaborare nuovi processi produttivi che rispettino l'ambiente;
Elaborare una riforma europea della migrazione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO