Il Movimento 5 Stelle querela Laura Boldrini?

Per le frasi sui "potenziali stupratori" a Che tempo che fa.

aggiornamento 21.56. Non che c'entri con le azioni che sta compiendo il Movimento 5 Stelle, ma dà l'idea del clima che si può generare in seguito a scontri come quelli che hanno coinvolto M5S e il presidente della Camera Boldrini: è stata intercettata, in un ufficio postale di smistamento vicino a Milano, una lettera minatoria indirizzata al presidente della Camera, Laura Boldrini Da quanto si apprende, la busta conterrebbe un proiettile.

Non si placa lo scontro tra il presidente della Camera Laura Boldrini e il Movimento 5 Stelle. Dopo la tagliola, la bagarre alla Camera, i commenti sessisti dei militanti su Facebook e la replica della diretta interessata a Che tempo che fa con la frase sui "potenziali stupratori", adesso arriva anche la querela. Ci mancava, per chiudere (speriamo) il capitolo.

Querela contro il presidente della Camera che il M5S vuole portare avanti con una modalità abbastanza originale. Il tutto, come sempre, deve infatti partire dalla rete. E quindi ecco la pagina "Querela anche tu la Boldrini", in cui gli utenti del blog "che non sono stupratori" sono invitati a querelare la presidente della Camera con tanto di info pratiche.

Non si tratta solo di una boutade tanto per fare, visto che la pagina è stata appoggiata anche da parecchi dei parlamentari del Movimento 5 Stelle, tra cui Vincenzo Santangelo, Massimo De Rosa, Alessandro Di Battista, Paolo Bernini, Sebastiano Barbanti, Alessio Villarosa. Manca però la firma di Luigi Di Maio, forse una scelta di opportunità, visto che si tratta del vice proprio di Laura Boldrini.

A spiegare il perché di una mossa del genere è una delle amministratrici della pagina, Manuela Bellandi: "Il gruppo nasce per valutare tutti insieme la possibilità legale di un'azione volta a tutelare la nostra rispettabilità in qualità di lettori e utenti del blog di Beppe e del M5S".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO