Matteo Renzi: «Pronta la riforma del Senato, avrà 150 membri»

Non sarà elettivo e non prevederà indennità. Potrà votare il capo dello Stato ma non il bilancio e la fiducia al governo. Previsti 21 esponenti della società civile


È stato raggiunto un accordo "tra i principali partiti" per la riforma del Senato. Lo ha annunciato Matteo Renzi intervenendo a un convegno di Confindustria a Firenze. L'argomento probabilmente verrà approfondito durante la direzione del Partito Democratico di oggi pomeriggio. Renzi ha anticipato i contenuti di questa prima bozza di accordo, che prevede come da tempo annunciato dal segretario Pd, un Senato non più elettivo, con competenze diverse dalla Camera, e composto da esponenti degli enti locali.

Il Senato deve diventare camera delle autonomie: immaginiamo un Senato non elettivo, senza indennità, 150 persone, su questa base il mio partito oggi presenterà una riforma su cui c'è l'accordo di tutti i partiti dell'arco costituzionale

I 150 membri saranno così composti: 108 sindaci di comuni capoluogo, 21 presidenti di Regione e 21 esponenti della società civile. Questi ultimi saranno "cooptati" dal Presidente della Repubblica in via temporanea e per un solo mandato. Ancora non è chiaro cosa ne sarà dei senatori a vita, se l'istituzione resterà o sarà inglobata in questi esponenti della società civile. Renzi ha anche anticipato qualcosa sulle funzioni del nuovo Senato, che non sarà un doppione della Camera, e quindi non voterà il bilancio né la fiducia al governo, ma concorrerà all'elezione del Capo dello Stato e all'elezione dei rappresentanti degli organi europei. Nell'ottica di ridurre i costi della politica, i 150 senatori non percepiranno indennità

"Non basta più accarezzare i problemi", ha detto a Confindustria il sindaco di Firenze. "Questo è l'anno in cui o i problemi si risolvono o non bisogna più parlarne. La situazione del Parlamento permette una straordinaria occasione, di realizzare riforme chiare".

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO