Forconi, manifestanti liberano la Basilica di Santa Maria Maggiore

Il Coordinamento 9 dicembre occupa la Basilica di Santa Maria Maggiore. Calvani: "Vogliamo la benedizione di Papa Francesco"

Aggiornamento 12 febbraio 2014, ore 12.20: i circa cinquanta manifestanti del coordinamento 9 dicembre che due giorni fa aveva occupato la basilica romana di Santa Maria Maggiore hanno deciso stamattina di liberare la chiesa dopo il lungo confronto di ieri con il comandante della Gendarmeria vaticana, Domenico Giani, e con l'arciprete della basilica, il cardinale Santos Abril y Castelo.

I due si erano impegnati a far arrivare a Papa Francesco una lettera scritta dal gruppo di manifestanti in cui vengono spiegati i motivi della protesta che, tra una pausa e l’altra, va avanti ormai da mesi.

Forconi, nuove proteste a Montecitorio

Tornano a far sentire la loro voce i "forconi", o chi per loro: in presidio permanente a piazzale dei Partigiani a Roma, il Coordinamento 9 dicembre, la frangia più dura della protesta, ha mosso questo pomeriggio in direzione del centro della città.

Al grido di "assassini", "vergogna" e "ladri" un gruppo di manifestanti ha protestato in via Uffici del Vicario, a pochi passi da Montecitorio: pochi e brevi momenti di tensione con le forze dell'ordine, schierate come da copione a protezione del palazzo, che hanno infine disperso la piccola folla.

forconi-1

Il corteo, partito dal presidio verso le ore 13 (presidio che non sarebbe stato autorizzato, così come non autorizzata sarebbe la tendopoli, salvo poi ospitare tende blu con la scritta "Ministero dell'Interno") si è poi diviso in due tronconi principali: uno si è diretto verso i palazzi del potere, fermandosi a Montecitorio, mentre il secondo si è diretto verso la Basilica di Santa Maria Maggiore.

Qui, come comunicato da uno dei leader del coordinamento 9 dicembre Danilo Calvani, i manifestanti hanno occupato la basilica e creato un nuovo presidio:

"Il presidio Coordinamento 9 dicembre ora è nella piazza antistante la basilica di S. Maria Maggiore, vicino alla stazione Termini.

Convergete tutti al nuovo presidio."

Circa 40 manifestanti hanno occupato la Basilica (che come ogni Basilica che si rispetti è territorio della Città del Vaticano), appellandosi al Papa affinchè sostenga la loro battaglia contro il potere e la politica:

"Passeremo la notte qui. Il sindaco Marino si è rifiutato di dare assistenza a dei cittadini italiani che chiedevano solo di mettere delle tende e quindi abbiamo deciso di entrare nella `nostra casa´ visto che siamo credenti, chiedendo la benedizione di Papa Francesco."

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO