M5S contro un emendamento di Sel: "Vogliono chiudere il blog di Grillo"

Movimento 5 Stelle denuncia violazione dei suoi uffici alla Camera
Il Movimento 5 stelle insorge contro un emendamento presentato da Sel al Senato. La proposta di modifica n. 5.8 al disegno di legge n. 1213 è stata respinta, tuttavia su Facebook e su Twitter i pentastellati non hanno mancato di sottolineare "la trappola" ordita dal partito di Nichi Vendola. A loro avviso, sarebbe stata tutta una mossa finalizzata a chiudere il blog di Beppe Grillo.

Loredana De Petris, Giovanni Barozzino, Massimo Cervellini, Peppe De Cristofaro, Alessia Petraglia, Dario Stefàno e Luciano Uras sono i firmatari dell'emendamento. Il testo della modifica del disegno prevedeva il divieto di pubblicazione di annunci di carattere commerciale o pubblicitario:

-per i siti internet, anche presentati sotto forma di blog: di partiti o movimenti politici

-per i gruppi politici di qualunque assemblea elettiva

-per chiunque ricopra un incarico istituzionale anche non elettivo

-per chiunque ricopra l’incarico di Presidente, Segretario o legale rappresentante di partito o movimento politico che abbia conseguito un eletto alla Camera dei Deputati, al Senato della Repubblica, al Parlamento europeo o in un Consiglio regionale

Il provvedimento contemplava, inoltre, una sanzione amministrativa di 5 mila euro per ogni giorno di permanenza degli annunci (dopo una settimana dall'ingiunzione di rimozione).

La notizia dell'emendamento ha fatto scattare l'ira dei grillini sui social network.
La norma, come nel caso di tutte le norme, era astratta e generale (ovvero riguardava tutti i soggetti politici). Tuttavia, per i grillini si sarebbe trattato di un provvedimento ad hoc contro il blog del Presidente e leader del loro movimento.


Ricordiamo che il blog di Grillo si avvale di banner pubblicitari per potersi finanziare. La decisione di far ricorso alla pubblicità è stata spiegata, l'anno scroso, dallo stesso Grillo: "Nel 2012 i costi erano diventati insostenibili e fu inserita per questo, verso metà anno, la pubblicità, ma non per tutte le categorie, per evitare di chiuderlo".

Tale puntualizzazione era arrivata dopo una puntata di Report, che sollevava non pochi interrogativi riguardo ai ricavi della pubblicità sul blog di Grillo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO