Nuovo sindaco di Firenze: Dario Nardella reggente dopo Renzi

Il parlamentare torna ad essere vicesindaco ed assumerà le funzioni di reggente

Aggiornamento 17 febbraio: in Consiglio comunale Matteo Renzi proclama come nuovo vicesindaco di Firenze Dario Nardella. Sarà lui il sindaco reggente fino alle elezioni in programma tra tre mesi.

Chi sarà il nuovo sindaco di Firenze?

Matteo Renzi è sindaco di Firenze dal 22 giugno del 2009. In quell'occasione fu costretto al ballottaggio contro il candidato del centrodestra (ed ex portiere della Fiorentina) Giovanni Galli (nel video in alto un momento dello scontro tra i candidati).

Dopo oltre quattro anni con la fascia da primo cittadino, mantenuta tenacemente anche dopo l'avvio della carriera politica a livello nazionale, anche dopo l'elezione a Segretario del Partito Democratico, sembra essere giunto il momento di lasciare l'incarico in vista dell'impegno nel nuovo Governo.

Ma chi prenderà il suo posto a Palazzo Vecchio?

Il candidato numero 1 è uno dei fedelissimi di Renzi, Dario Nardella. Già vicesindaco di Firenze, l'avvocato nato a Torre del Greco (Napoli) nel 1975 e residente nel capoluogo toscano da oltre 20 anni è attualmente deputato, eletto alle elezioni dell'anno scorso.

dario-nardella1

Secondo quanto riferisce l'edizione fiorentina di Repubblica, Renzi avrebbe già scelto di lasciare il suo posto a Nardella. Gli unici dubbi sarebbero proprio quelli del deputato, che per assumere la nuova carica dovrebbe dimettersi da parlamentare ma soprattutto abbondonare ogni speranza di ottenere un ruolo di prestigio nel nuovo esecutivo (da ministro o sottosegretario). Il piano di Renzi sarebbe dunque quello di nominare Nardella vicesindaco (al posto di Stefania Saccardi) e reggente.

Ma c'è un altro "papabile", si tratta di Eugenio Giani: presidente del Consiglio comunale di Firenze. Classe 1959, anche lui avvocato, anche lui ex vicesindaco, eletto per la prima volta in Consiglio comunale nel 1990. Indubbia la sua "ambizione smisurata" per diventare primo cittadino, forse maggiore di quella di Nardella ormai affascinato dalla sfida del governo.

E in vista delle elezioni comunali a maggio, potranno essere le primarie a stabilire chi correrà per prendere il posto di Renzi dopo tre mesi di transizione.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO