Scontro alla Cgil: a Milano volano schiaffi e spintoni

Dallo scontro verbale a quello fisico: rissa alla riunione della Cgil. Presente anche Susanna Camusso

Le cronache registrano spesso accesi scontri sindacali, ma mai come quest’oggi la parola “scontro” è sembrata la più opportuna per descrivere quanto avvenuto questa mattina in una riunione della Cgil alla quale era presente il segretario Susanna Camusso.

Una decina di qualificatesi come appartenenti alla Fiom – sindacato non invitato all’incontro - insieme all'ex storico esponente dei metalmeccanici, Giorgio Cremaschi, hanno tentato di irrompere nella sala dove si stava svolgendo l'incontro. Giorgio Cremaschi – ha fatto irruzione nella sala. All’inizio ci si è limitatati allo scontro verbale, poi si è passati allo scontro fisico con tanto di schiaffi e spintoni. Una vera zuffa degna di un saloon del vecchio West o, molto più verosimilmente, del Parlamento italiano.

Noi contestiamo l'accordo sulla rappresentanza e abbiamo presentato un volantino in cui si ricorda che è il trentesimo anniversario del decreto di Bettino Craxi che abolì la scala mobile. Riteniamo che l'accordo del 10 gennaio sia altrettanto grave,

ha dichiarato Cremaschi che ha chiuso dicendo che a suo parere “l’accordo sulla rappresentanza sta distruggendo la Cgil”.

Sulla vicenda è intervenuta prima, con una nota, la Fiom poi lo stesso Maurizio Landini. "Abbiamo criticato pubblicamente la decisione di Cgil Lombardia di non coinvolgere la categoria dei metalmeccanici in una assemblea confederale dei delegati con all'ordine del giorno il testo unico sulla rappresentanza, ma - e lo ribadiamo - non essendo stati invitati non c'eravamo proprio. Nessun blitz, quindi, nessuna irruzione", scrivono i metalmeccanici. Concetto ribadito anche da leader Landini che ha indicato di trovare "non accettabile che un dirigente che chiede di parlare non si faccia parlare" e "questo indica - ha rimarcato - una crisi della democrazia nel sindacato".

Video | Youtube

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO