Ballarò, la puntata del 16 febbraio 2014

Nuovo appuntamento con il talk show di Rai3

23.47 Finisce la puntata. Alè.
23.46 Nuovo scontro tra Gasparri e Landini con il primo che definisce violento e prepotente il secondo, reo di averlo interrotto.
23.43 Vincerebbe il centrodestra.
coalizn
23.40 Intenzioni di voto.
chi ha
intenz
23.32 Sondaggi, preceduti da un servizio dedicato a Renzi.
positiva
23.30 Richetti: "Risolvere il problema degli esodati è la priorità. Abbassare l'età pensionabile non è in agenda".
23.26 Il tema lavoro. Per Landini bisogna rilanciare gli investimenti pubblici e privati ed un piano straordinario di manutenzione. Inoltre bisognerebbe ridurre l'età pensionabile e incentivare la riduzione dell'orario di lavoro.
lavoro
23.26 Giovannini: "Credo che si possano fare interventi molto costosi. Fare la spending review, però, è una cosa molto difficile".
23.23 Spending review. Che fine farà Cottarelli?
review speing
23.22 Jobs act. Franceschi: "Sono punti impegnativi, per realizzarli serviva una maggioranza più granitica".
jobs act
23.18 Spazio all'ironia della rete.
23.16 Per Richetti le parole di Cotti certificano che il M5S non ha una proposta. Cotti precisa che il M5S ha proposte di governo molto radicali.
richetti cotti
23.15 Cotti: "Non possiamo avere una proposta di governo perché non abbiamo nessuno con cui allearci".
23.14 Gasparri: "Il M5S non riesce a essere un'alternativa di governo".
23.13 Cotti: "Il nostro movimento è cresciuto troppo ed era difficile mettere d'accordo troppe persone. Per questo il M5S non c'era alle elezioni".
23.11 Cotti: "Non abbiamo bisogno di sporcarci con la politica quotidiana, ma abbiamo bisogno di ripulire la politica quotidiana".
23.06 Un servizio su Villa Certosa in vendita (350 milioni di euro il prezzo) e sulle elezioni regionali in Sardegna.
23.04 Nuovo collegamento con la Sardegna. L'affluenza sarebbe de 53%. Lo spoglio inizierà domattina.
23.00 Le opinioni di personaggi famosi sull'attualità politica. C'è anche Pippo Baudo.
22.52 Per Undiemi Renzi seguirà la linea dell'austerità europea.
undiemi ballaro
22.50 Giovannini dice che il governo Letta è stato il "salvataggio per centinaia di migliaia di persone".
22.48 Richetti: "Avere un'investitura popolare era la scelta migliore, ma non era un sentiero aperto. Con la casa a fuoco però non possiamo aspettare".
22.46 Annunziata: "Gli intellettuali tifano per il fallimento? Renzi ha posto un tema etico, ma per rientrare nel gioco della vecchia classe dirigente è diventato come loro".
annunziata richetti
22.44 Prodi: "La gente sta avendo più pazienza di quanto io pensassi".
22.40 L'intervista a Romano Prodi.

Mi sento più curioso, più attento alle novità. C'è bisogno di avere il senso della velocità con cui le cose vanno nel mondo. Noi non la abbiamo. Decidere deve essere responsabilità del singolo. Il semestre europeo? Non so se l'Italia sia pronta.


romano prodi

22.38 Cazzulo: "La destra italiana è in una crisi profonda".
22.37 Onida ribadisce che c'è "una lentezza eccessiva nel meccanismo della giustizia". Gasparri: "Per Berlusconi serve un rito abbreviato? Lo picchiamo per strada?".
22.37 Gasparri: "Berlusconi è leader di un partito che prende milioni di voti, per questo va al Quirinale. Senza Berlusconi non c'è alternativa alla sinistra".
22.35 Gasparri accusa Onida di sostenere la necessità di un rito ad hoc per Berlusconi.
22.32 Onida: "Non è stato un bello spettacolo, il tribunale di sorveglianza di Milano ha fissato molto in là l'udienza per rendere esecutiva la condanna di Berlusconi". Poi definisce "grave" il fatto che Lega e M5S non abbiano partecipato alle consultazioni:

È stato uno sgarbo istituzionale.

22.28 Cotti dice che è difficile dialogare con i partiti che vogliono solo perpetrare se stessi. Intanto in onda un servizio su Berlusconi al Quirinale.
silvio berlusconi quirinale
22.27 Il democratico ironizza anche "sul mordente dei grillini in senso tecnico nel senso dei segni che lasciate sui commessi parlamentari".
22.25 Cotti dice che il governo Renzi "tirerà a campare". Richetti: "Ad un certo punto gli italiani se ne accorgono: siete scappati di fronte alla riforma elettorale".
22.24 Taverna: "Letta ha fatto schifo, ma quasi mi faceva pena, l'hanno cacciato a calci in culo".
22.21 L'intervista a Casaleggio. Che ironizza:

L'impeachment è durato 20 minuti netti, è stato esaminato con cura.

casaleggio
22.19 Landini nota che la maggioranza a sostegno di Renzi sarà la stessa che ha supportato il governo che ha perso 5 mesi per parlare di Imu.
22.16 Landini: "Fi non è più al governo perché a Berlusconi non è stata data la grazia". Gasparri: "È una bugia. Il vostro sindacato fa a cazzotti". Landini: "Stia zitto, di cazzotti se ne intende anche lei".
GASPAe
22.15 Gasparri parla di "congresso permanente" nel Pd. Richetti risponde citando "gli insulti" tra Ncd e Fi.
22.14 Richetti dice che Monti e Letta non sono paragonabili a Renzi, perché quest'ultimo ha ricevuto anche un'investitura politica con le primarie.
22.11 Annunziata: "Non riuscirà a dare un significato etico al cambiamento che Renzi prometteva". Richetti dice che Renzi si è messo sulle spalle un rischio che ha sottratto all'Italia.
22.10 Annunziata nota che Renzi prometteva il cambio in politica e invece non l'ha portato.
22.08 Cazzullo: "Io scommetterei un euro sul successo di Renzi, perché ha un'energia che non ho mai visto in un politico italiano".
22.07 Cazzullo: "La staffetta non è una cosa nuova e contraddice l'essenza di Renzi che si è fatto conoscere per essere anti Palazzo".
22.07 Il ricambio generazionale in politica.
etò
22.01 Un servizio racconta i costi dei parlamentari europei. 300 euro di diaria per ogni presenza. Un giornalista de Il Mondo nota che in Europa l'Italia manda gli scarti della politica. O i fratelli.
PROD
21.57 Pubblicità.
21.55 Ascoltiamo i commenti di alcuni giornalisti stranieri sugli ultimi avvenimenti politici nostrani.
21.53 Franceschi nota che il governo Letta non ha preso una posizione netta sull'addio di Fiat dall'Italia.
21.51 Giovannini non concorda sul dato.
21.50 L'imprenditore Franceschi dice di non riuscire ad essere ottimista anche perché il messaggio inviato all'estero è "vergognoso":

45 milioni di italiani sono alla fame.

Franceschi ballaro
21.48 Onida dice che il procedimento messo in atto è ineccepibile dal punto di vista costituzionale.
21.45 Richetti dice che i grillini non hanno un'idea univoca del Parlamento. Il democratico poi precisa che Letta si è dimesso e per questo non si è portato la crisi del governo in Parlamento.
21.44 Cotti parla di sconcerto con il quale ha accolto la staffetta Letta-Renzi.
cotti
21.43 Gasparri evidenzia che il Parlamento è stato esautorato nel silenzio di Grasso e Boldrini.
21.41 Gasparri poi nota l'incoerenza di Renzi che aveva detto che non sarebbe andato al governo senza passare dalle elezioni:

Ha detto una cosa falsa al Paese. Da Renzi non compreresti nemmeno un'auto usata.

21.41 Gasparri: "Sul piano economico i risultati sono stati deludenti, le riforme non sono decollate".
gasparri ride
21.38 Richetti: "In otto mesi il governo non poteva perseguire gli obiettivi di riforma che si era prefissato. Il governo a un certo punto si è trovato di spalle al Paese. I provvedimenti non sono stati così radicali come richiedeva il Paese".
21.35 Giovannini parla di amarezza per il cambio di governo e dice che in 10 mesi l'esecutivo Letta ha fatto molto. Poi spiega che l'economia ha dei tempi forse troppo lunghi per la politica in questo momento.
21.31 Il primo servizio introduce il tema della staffetta Letta-Renzi.
21.29 Quindi l'imitazione di Razzi, contrario all'abolizione del Senato.
21.26 Il comico ironizza sulla carriera repentina di Renzi, pronto a insidiare anche Obama.
21.25 "A Letta non è andata malissimo: è stato trombato il giorno di San Valentino".
21.22 Il comico: "Oggi Alfano ha detto che Berlusconi è circondato da inutili idioti e tu, Giova, inviti Gasparri?"
maruizio
21.21 Maurizio Crozza.
21.15 La chiocciola in un campo rom di Roma. Pubblicità, poi Maurizio Crozza.
21.14 Collegamento anche da Cagliari. In Sardegna si vota fino alle 22.
21.11 Inizia la puntata. Floris presenta gli ospiti in studio. In collegamento c'è il senatore del M5S Roberto Cotti.

studio ballaro

Questa sera - eccezionalmente di domenica per la partenza del Festival di Sanremo martedì prossimo - andrà in onda una nuova puntata di Ballarò, il talk show di Rai3 condotto da Giovanni Floris. In primo piano l'arrivo di Matteo a Palazzo Chigi e le sfide che l’esecutivo ha davanti.

Ospiti in studio saranno il ministro del Lavoro uscente Enrico Giovannini, Matteo Richetti del Pd, il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri di Forza Italia, il segretario generale della FIOM-CGIL Maurizio Landini, il presidente emerito della Corte Costituzionale Valerio Onida, la studiosa di diritto ed economia Lidia Undiemi, l’imprenditore Fabio Franceschi, la giornalista e conduttrice tv Lucia Annunziata e l’editorialista del Corriere della sera Aldo Cazzullo. Nel corso della puntata - seguita in diretta da PolisBlog a partire dalle ore 21.10 - il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli illustrerà i sondaggi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO