Elezioni Europee 2014: come si vota

Ecco le istruzioni per il voto per tutti gli elettori che voteranno alle Elezioni Europee.

Elezioni Europee 2014: come si vota? Ecco le istruzioni ufficiali diffuse dal Ministero dell'Interno.

Scheda elettorale: ciascun elettore che si presenterà al seggio con la tessera elettorale e un documento di riconoscimento valido, riceverà un'unica scheda, il cui colore sarà diverso a seconda della propria circoscrizione elettorale.

Italia nord-occidentale (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia), colore grigio
Italia nord-orientale (Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna), colore marrone
Italia centrale (Toscana, Umbria, Marche, Lazio), colore rosso
Italia meridionale (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria), colore arancione
Italia insulare (Sicilia, Sardegna), colore rosa.

Voto di lista: si esprime traccando con la matita copiativa fornita all'elettore nel seggio, una X sul contrassegno che corrisponde alla lista prescelta.

Preferenze: l'elettore può esprimere fino a tre preferenze. E' prevista la tripla preferenza di genere.

Preferenze per le liste rappresentative delle minoranze (di lingua francese della Valle d’Aosta, di lingua tedesca della provincia di Bolzano o di lingua slovena del Friuli Venezia Giulia, collegata ad altra lista): è possibile esprimere un solo voto di preferenza.

Come si esprime la preferenza: scrivendo nelle righe a fianco del contrassegno della lista votata nome e cognome o solo cognome del candidato prescelto (in caso di identità di cognome fra più candidati, si deve scrivere sempre il nome e il cognome e, se occorre, la data e il luogo di nascita).

Elezioni Europee 2014: come si vota

Elezioni Europee 2014 - La Rai e il Ministero dell'Interno hanno diffuso un video che spiega molto chiaramente (anche con la lingua dei segni) come si vota. Come sappiamo, le urne saranno aperte, in Italia, dalle 7 alle 23 del 25 maggi (nella stessa data e ora, si vota per le Regionali in Piemonte, per le Regionali in Abruzzo e per le comunali).

Che documento devo portare per votare?

Per votare occorre presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la propria tessera elettorale

Cosa devo fare se ho smarrito la tessera elettorale?

Chi ha smarrito la tessera elettorale – o chi non dovesse averla – può richiederla all'ufficio elettorale del comune di residenza.

Come voto?

Per vorare è sufficiente tracciare una croce sul contrassegno della lista prescelta.

Preferenze: come funzionano?

E' possibile esprimere fino a tre preferenze per altrettanti candidati della lista prescelta.
Per esprimerle è sufficiente scrivere il/i nome/i del/dei candidato/i prescelti negli spazi accanto al simbolo.
Attenzione: per la prima volta è stata introdotta la tripla preferenza di genere. Ciò significa che l'elettore che decidesse di dare tre preferenze dovrà sincerarsi di non attribuirle a tre candidati del medesimo sesso, pena l'annullamento della terza preferenza (i dettagli della modifica introdotta dalla legge 65 del 22 aprile 2014)

Elezioni Europee 2014: gli optanti

Le prossime Elezioni europee 2014 vedranno al voto tutti i cittadini dell'Unione Europea aventi diritto. In Italia si vota il 25 maggio 2014.

Gli optanti, ovvero i cittadini non italiani dell'Unione Europea che risiedono nel nostro paese e che volessero esercitare il diritto di voto per i membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia, possono farlo.

Come possono fare? Per esercitare il loro diritto, devono presentare al sindaco del proprio comune di residenza domanda di iscrizione nella lista aggiunta.

Entro quando? I termini per la presentazione della domanda scadono il 24 febbraio 2014.

E se un cittadino europeo ha già effettuato la domanda? Chi dovesse aver esercitato il proprio diritto di "optante" in precedenti tornate non deve ripetere la domanda, a meno che non abbia revocato l'iscrizione nelle liste.

Elezioni europee 2014 - Come si vota, gli optanti

Cosa succede se il cittadino risiede ancora in Italia ma in un altro comune rispetto alla precedente tornata? L'iscrizione viene trasferita d'ufficio,

«salvo diverse risultanze dell'istruttoria di rito»

si legge sul sito ufficiale del Ministero. Quindi, meglio controllare.

Dove si può trovare il modulo? E' scaricabile sul sito del Ministero dell'Interno. Il modello è in italiano e in ligua d'origine per i cittadini che provengono da Austria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Slovacchia, Spagna, Svezia, Regno Unito e Ungheria. E' in italiano e in inglese per tutti gli altri.

Come si invia il modulo? Dopo averlo compilato integralmente e firmato, va inviato con raccomandata insieme a una fotocopia del documento d'identità dell'optante. Oppure consegnato a mano al Sindaco del comune di residenza.

Come si possono avere altre informazioni? Il Ministero dell'Interno ha messo a disposizione un'apposita casella e-mail: info.optanti@interno.it.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO