Afghanistan: attentato suicida per il film blasfemo. 12 morti. E c'è la minaccia "green on blue"

Attentato Kabul, 18 settembre 2012

Afghanistan: sarebbero almeno 12 i morti in seguito ad un attentato suicida a Kabul. Nove sono stranieri che

«lavoravano per una società di sicurezza all'aeroporto di Kabul».

La rivendicazione è stata attribuita al gruppo ribelle afgano Hezb-e-Islami.

L'attentato sarebbe ancora legato ai disordini suscitati dal film anti-islamico The Innocence of Muslims, che sta scatenando un'ondata – tragica, ma oggettivamente ai limiti del surreale – di violenze antiamericane in Medio Oriente e in Nord Africa, e allarme sicurezza anche in Europa.

Frattanto, la NATO deve trovarsi a fronteggiare un'altra minaccia. E' la cosiddetta green on blue.

Si tratta di azioni compiute da poliziotti o soldati delle truppe regolari afghane, che attaccano a sorpresa gli alleati occidentali (o presunti alleati, a questo punto).

Cosa che ha indotto la Nato a ridurre il numero di missioni che vengono compiote di concerto con le forze afghane.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO