Risultati primarie centrosinistra per i candidati sindaco. A Bergamo vince Gori

I risultati anche di Pavia, Cremona e Bari.

Elezioni primarie del centrosinistra per decidere dei candidati sindaco in alcuni importanti città italiane. La città di cui più si è parlato è stata Bergamo, in cui ha trionfato l'ex spin doctor di Matteo Renzi Giorgio Gori, che dalla tv ha definitivamente deciso di darsi alla politica. Il segnale più chiaro, che segue quello riguardo le primarie per il segretario regionale, è che le primarie non attirano più alle urne tutte queste persone.

Le primarie del centrosinistra a Bergamo

A Bergamo vince Giorgio Gori, ma a votare sono andati solo in 2.800. L'ex direttore di Canale 5 ha superato l'esponente di Sel, Luciano Ongaro, e Nadia Ghisalberti, del Patto civico di Bergamo. Gori ha preso 1.612 voti, il 59%, Ghisalberti 1.612 (28%) e Ongaro si è fermato al 14% con 378 voti. La prima dichiarazione di Gori recita: "Ora si fa sul serio. Puntiamo ad allargare ulteriormente una coalizione già molto unita. Bergamo ha un significativo elettorato di centro, abbiamo tutte le carte in regola per attirarlo verso di noi".

Le primarie del centrosinistra a Pavia

A Pavia l'affluenza è stata davvero bassissima: 848 votanti. A vincere è Massimo De Paoli, insegnante di 54 anni. De Paoli ha conquistato il 90% con 752 voti. Lo sfidante Furini raccoglie ben poco: 93 preferenze che gli valgono l'11%. De Paoli commenta: "Non è il massimo, ma può andare. Tutto sommato abbiamo invertito la tendenza negativa di domenica scorsa".

Le primarie del centrosinistra a Cremona

Vince a Cremona Gianluca Galimberti, ricercatore di 45 anni. L'affluenza è di 2.300 partecipanti. Gianluca Galimberti supera il 70% e lascia poco agli avversari: Rosita Viola, candidata di Sel, al 22%, e Paolo Carletti, del Partito socialista, al 7%. "Siamo pronti a intercettare e a dare concretezza alla voglia di cambiamento dei cremonesi", dice oggi il vincitore.

Le primarie del centrosinistra a Bari

Il candidato del Pd, e super favorito, Antonio Decaro ha conquistato il 57,5% dei voti, lo sfidante Olivieri si è attestato al 36% e Sannicandro al 6.5%. "Oggi ho vinto non tanto contro i miei avversari, ma soprattutto contro un tentativo da parte di qualcuno di rovinarci la festa. Non ci sono riusciti", ha detto Decaro riferendosi alle polemiche su un possibile voto inquinato.

giorgio gori

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO