Tymoshenko: Parigi, le Femen protestano e la paragonano a Yanukovich

Le attiviste davanti alla Tour Eiffel, con scritte sui corpi: "Tymoshenko come Yanukovich" e "Tymoshenko pupazzo nelle mani di Putin".

Le Femen, il gruppo di attiviste che protesta a seno nudo, sono state fermate dalla polizia francese vicino alla Tour Eiffel di Parigi. Tre di loro avevano infatti deciso di scendere in piazza per denunciare la situazione in Ucraina. Tymoshenko = Yanukovich, questo uno degli slogan che le donne si erano scritte sul corpo.

E ancora: "Tymoshenko pupazzo di Putin". Insomma, le attiviste hanno detto la loro, non condividendo il processo che l'Ucraina sta portando avanti dopo la fuga del presidente. Secondo le Femen, Yulia Timoshenko - liberata dalla prigione durante i tumulti e le proteste contro il governo di Kiev - sarebbe solo un'altra marionetta comandata a distanza dalla Russia.

Le tre ragazze indossavano lunghe trecce bionde, a imitare proprio Tymoshenko. E con queste, hanno fatto finta di impiccarsi prima che gli agenti le fermassero sul piazzale del Trocadero e impedissero la prosecuzione della messa in scena, nel pieno centro della capitale transalpina. Sasha, Oksana e Yana - questi i nomi delle tre attiviste che hanno voluto lanciare un messaggio a tutto l'Occidente.

Un'altra delle scritte, con pennarello nero, diceva: "L'Ucraina non è libera". Lo spettacolo è stato fotografato, cosa che le Femen volevano per essere sulle prime pagine di siti internet e giornali. Non sono mancate, naturalmente, le critiche anche a Vladimir Putin, l'avversario che le attiviste sognano di veder finire un giorno come Yanukovich.

Protesta Femen a Parigi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO