Merkel in Gran Bretagna: "Restate nell'Unione Europea"

La "Regina d'Europa" - come è stata ribattezzata dai tabloid inglesi - ha tenuto un discorso in Parlamento, ha incontrato Cameron e ha bevuto un thé privato con la Regina.

Il viaggio della speranza. Si potrebbe riassumere così la visita ufficiale del cancelliere tedesco Angela Merkel, ieri nel Regno Unito. La donna di ferro tedesca ha lanciato un appello alla Gran Bretagna a non uscire dall'Unione Europea. "Noi non abbiamo intenzione di avviare una riforma radicale dell'organismo, ma mi auguro che l'Inghilterra possa restare nell'Unione per renderla ancora più forte e competitiva" ha detto a Westminster.

Merkel vuole persuadere la Gran Bretagna a indire un referendum sull'uscita dall'Ue nel 2017 (cosa che peraltro Cameron ha già promesso di fare): "Il Regno Unito è un importante alleato della Germania e un importante paese membro dell'Unione Europea". Il premier di Sua Maestà, David Cameron, è invece convinto che bisogni prima modificare il principio di libera immigrazione all'interno dell'Ue, per evitare che le persone di alcuni Paesi godano di un welfare che non gli appartiene.

Angela Merkel, oltre che Cameron, ha visto anche la Regina Elisabetta, con cui ha bevuto un thé privato durato un'ora. I quotidiani britannici così hanno salutato l'arrivo della cancelliera: "Regina d'Europa". Merkel, come detto, ha anche un discorso in Parlamento, davanti alle due Camere riunite. L'ultima volta che un tedesco ha avuto questo onore è stato nel 1986. Più esattamente, il presidente fu il federale Richard von Weizsaecker.

Cameron nei prossimi mesi farà il possibile per portare dalla sua parte Merkel, spingendo per una riforma dell'Unione Europea, che il cancelliere tedesco non ha comunque escluso: "L'Unione Europea ha bisogno di una Gran Bretagna dalla voce forte. Noi cercheremo di migliorare il funzionamento dell'Ue per preservare e migliorare gli obiettivi di libertà, a cominciare dalla libertà del mercato interno. Tagliamo la burocrazia eccessiva, rivediamo ciclicamente le regolamentazioni e aggiorniamole, rispettiamo soprattutto la sussidiarietà". L'ultima frase equivale all'occhiolino a Cameron.

Merkel con Elisabetta

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO