Matteo Renzi risponde a Saviano: "I miei 5 punti contro le mafie"

Il premier, sulle pagine di Repubblica, elenca i suoi propositi contro la criminalità organizzata


Dopo la risposta del Guardasigilli Andrea Orlando (video) che ha accolto i suggerimenti di Roberto Saviano sulla confisca dei beni della mafia, arriva ora anche quella di Matteo Renzi, che sceglie le pagine di Repubblica – ovvero la stessa sede in cui il giornalista anti-camorra aveva lanciato l'appello di riprendersi il "bottino" dei clan, che ammonterebbe a 170 miliardi di euro.

Il premier si rivolge direttamente a "Roberto", ricordando il suo viaggio nella Terra dei Fuochi e i campi sottratti alla criminalità visitati in Sicilia, garantisce un impegno concreto assieme alla Commissione Antimafia, e poi elenca i 5 punti contro "Mafia Spa".


    Autoriciclaggio. Prevedo l'introduzione del delitto di autoriclaggio per punire così l'estorsore o il pusher che reimpiega il provento dei delitti.

    Certificazione. Va ripensata la certificazione antimafia: troppo spesso si riesce ad aggirare. Servono controlli più severi.

    Beni confiscati. Con urgenza porrò il tema della riforma dell'Agenzia nazionale dei Beni confiscati: restituire ai cittadini quanto i clan hanno loro sottratto.

    I manager. Nei Comuni sciolti vanno inviati manager che possano operare a tempo pieno anche in deroga alle regole del patto di stabilità.

    Corruzione. Ha un costo che ammonta a 60 miliardi di euro ogni anno. E' fondamentale dare piena attuazione alle legge 190 del 2012. Mi impegno a nominare immediatamente, a partire già dai prossimi giorni, il Commissario anticorruzione, come previsto dalla stessa legge.


mat
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO