Hamas: l'Egitto dichiara il movimento fuorilegge

La decisione è stata presa dalla Corte egiziana, come era già accaduto per la Fratellanza Musulmana.

Hamas non è più un'organizzazione gradita in Egitto. Di più, è considerata fuorilegge. Lo ha deciso la Corte egiziana per le questioni urgenti, che ha vietato tutte le attività del movimento islamico palestinese nel Paese, ordinando anche il sequestro della sede nella capitale del Cairo. La notizia è stata pubblicata dal sito del quotidiano "al-Ahram".

Il Movimento ha immediatamente replicato: "E' una decisione che nuoce all'immagine dell'Egitto e al suo ruolo nei confronti della causa palestinese". Queste le parole del portavoce di Hamas, Sami Abu Zuhri, da Gaza: "Rispecchia una forma di ostilità contro la resistenza palestinese". Lo scorso 23 settembre, un tribunale del Cairo aveva preso la stessa decisione contro la Fratellanza Musulmana, vicini ad Hamas.

Anche in quell'occasione, fu ordinata la confisca di tutti i beni dei membri della Fratellanza. Quest'ultimo movimento, in realtà, era già bandito sotto il regime di Hosni Mubarak, ma ne veniva tollerata la partecipazione al Parlamento come indipendenti. Dal marzo dello scorso anno, i Fratelli Musulmani erano riconosciuti come organizzazione non governativa.

Una decisione che era andata di pari passo con l'elezione alla presidenza dell'Egitto dell'islamico Mohammed Morsi, deposto lo scorso 3 luglio dai militari. Hamas fuorilegge è un altro passo verso il tentativo di laicizzare il Paese, in vista delle prossime elezioni che dovranno portare stabilità in Egitto. Probabilmente sotto il comando del generale Sisi.

Hamas fuorilegge in Egitto

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO