Ebrei di Roma: testa di maiale al presidente della Comunità, Riccardo Pacifici

E' stato lo stesso leader israelita a denunciarlo durante la testimonianza nel processo contro i sette militanti di Militia.

Avvertimento in stile mafioso per il presidente della Comunità ebraica di Roma. Riccardo Pacifici, infatti, ha ricevuto presso la sua abitazione una testa di maiale. E' stato lo stesso Pacifici a renderlo noto nel corso della sua deposizione al processo a carico di sette militanti di estrema destra di Militia. Poco prima dell'inizio dell'udienza, si sono verificati alcuni momenti di tensione tra lo stesso Pacifici e uno degli imputati, Stefano Schiavulli, che gli si è avvicinato dicendo: "Con te ci vediamo presto".

Pacifici ha replicato gridando: "Non ho paura. E' una minaccia? No, dimmi". Sono poi intervenuti i carabinieri e gli uomini della scorta per chiudere l'episodio. Il presidente del collegio ha chiesto comunque di fare rapporto su tutto quanto accaduto durante quello scambio di battute, avvenuto subito dopo che Pacifici aveva testimoniato. Con Schiavulli, ci sono altre sei persone alla sbarra.

Sono accusate tutte, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla violazione della legge Mancino, diffusione di idee fondate sull'odio razziale ed etnico, apologia al fascismo, deturpamento di cosa altrui, procurato allarme, minaccia alle istituzioni e ai loro rappresentanti. I militanti di Militia avevano fatto uso di scritti contro l'ex sindaco romano Gianni Alemanno, Gianfranco Fini, Renato Schifani e Riccardo Pacifici, imbrattando alcuni muri di Roma.

Per Schiavulli, ora, si profila un'iscrizione nel registro degli indagati pure per minacce. Il fascicolo è affidato al pm Luca Tescaroli. Secondo la relazione presentata dai carabinieri, "al termine della deposizione del teste Riccardo Pacifici, l'imputato Schiavulli proferiva la frase 'ci vediamo presto' che ripeteva più volte ad alta voce. Pacifici, visibilmente alterato, rispondeva chiedendo allo Schiavulli se la frase fosse stata una minaccia ed otteneva in risposta dallo stesso la frase: 'Lo vedrai, ci vediamo presto, lo vedrai'".

Riccardo Pacifici

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO