Servizio Pubblico, puntata 6 marzo 2014

Per la prima volta due grillini avrebbero dovuto prendere parte in studio al dibattito di un talk show, ma...

00.08 Finisce la puntata.
russi
guerra ucraina
grillo spara
00.03 Si chiude con le vignette di Vauro (e l'elmetto).
vauro1
23.57 Pubblicità.
23.55 La moglie di Eddy invita i commercianti a non compiere il tremendo gesto del suicidio. Poi chiede "a chi può" un aiuto. Sgarbi propone che la famiglia di Eddy faccia causa allo Stato per istigazione al suicidio. Il critico d'arte si impegna a pagare l'avvocato.
23.52 Il fratello di Eddy definisce quelle di Marchini come "solo chiacchiere". Poi l'intervento di Dragoni che fotografa la situazione economica del Paese, dati alla mano.
23.48 Il fratello di Eddy chiede ai presenti in studio un impegno concreto per la pizzeria di Eddy. Marchini parla di Irap e propone la defiscalizzazione delle fasce più basse.
23.47 Santoro propone ai familiari di Eddy di rivolgersi personalmente ai parlamentari.
23.43 Travaglio se la prende con lo stato classista e ingiusto perché è spietato solo con chi deve pagare la multa di 2000 euro e non di 200 mila.
servizio1
23.40 Di Battista ricorda che grazie all'emendamento del M5S è passato l'otto per mille per l'edilizia scolastica e lamenta che l'informazione non racconti quanto faccia in concreto il movimento.
23.38 Di Battista ricorda che il M5S ha proposto l'abolizione dell'Irap e il reddito di cittadinanza. Emiliano accetta la proposta di fare da mediatore con Renzi.
23.36 Di Battista rivela che anche il papà del responsabile comunicazione del M5S nel Lazio si è tolto la vita nelle scorse ore.
23.33 Dal pubblico in studio viene ricordato a Sgarbi che il comune di cui ha fatto il sindaco è stato sciolto per mafia. La replica furiosa: "L'ha sciolto un prefetto della mafia, pezzo di merd@, fancul0".
23.33 Sgarbi critica i grillini che si occupano solo dell'onesta individuale ma "non parlano di Voltaire", peraltro dimenticando il capogruppo a 5 stelle in Piemonte che sarebbe indagato.
23.30 Sgarbi non si fa mancare nemmeno un vaffa indirizzato a Fuksas e alla sua nuvola.
sgarbi2
23.26 Sgarbi non ha dubbi: "Questi sono dementi". Poi definisce "quattro str0nzi" gli ispetttori del lavoro. Infine dice:

Io sono per non pagare le tasse.

23.25 Un ragazzo è disposto a pagare 3000 euro per un'operazione chirurgica: prelevare del grasso dall'addome per impiantarlo in un'altra zona del corpo.
23.23 Un servizio racconta i giovani della Napoli bene, alcuni dei quali negano la crisi.
singora
23.17 Pubblicità.
23.15 Secondo Marchini il problema è che "non c'è fiducia reciproca".
23.12 "Pingue dice un sacco di fesserie. Oggi peraltro quegli ispettori si sono autosospesi".
commerciante
23.11 Un amico di Eddy e rappresentante dei commercianti: "Eddy non si è ucciso per 2000 euro, ma per una serie di schiaffi presi. Il Sud ha una situazione particolare? Casalnuovo è una cittadina tranquilla".
23.08 Emiliano si appella ai grillini notando che "a fare continuamente l'analisi morale a tutti gli altri non si riesce a fare niente".
23.06 Emiliano rivela di essersi presentato una settimana fa a casa di un inquilino che stava per essere sfrattato da un ufficiale giudiziario.
23.04 Emiliano: "Di Battista e io abbiamo ingaggiato una guerra di religione nel discutere chi è il Pd, chi è il M5S, ma non riusciamo a muoverci per aiutare queste persone".
23.01 Il fratello di Eddy critica anche gli ispettori del lavoro. Ora ascoltiamo anche Pingue, direttore territoriale del lavoro di Napoli che conferma che nell'attività di Eddy c'era chi lavorava in nero a 10 euro al giorno.
pingue
22.56 In studio c'è anche il fratello di Eddy, Arcangelo che ricorda che la sua famiglia è sempre vissuta nelle regole ed è morto da innocente.

È stato ucciso da questo fisco grande con i piccoli e piccolo con i grandi.

operai
22.55 Lucia: "Lo Stato in questo momento di crisi dovrebbe essere più vicino al cittadino. E invece ti pugnala alle spalle".
22.49 Lucia, la moglie di Eddy, spiega come il marito non avesse 2000 euro per pagare la multa. La signora è in studio.
lucia
22.44 Un servizio si occupa del panettiere Eddy, di Casalnuovo di Napoli, che si è ucciso dopo un controllo nella sua attività commerciale.
22.37 Pubblicità.
22.34 Di Battista: "Io sono in dissenso di Grillo un mucchio di volte, ma se un gruppetto di senatori tira fuori una polemica strumentale rispetto ad un litigio interno ad un'assemblea è sabotaggio".
alessandro di battista
22.33 Marchini: "Facciamo cose concrete, stiamo nel merito. Bisogna partire dall'edilizia".
22.31 Per Santoro è esagerato parlare di sabotaggio.
22.29 Di Battista asserisce che Renzi "è succube di Verdini, De Benedetti e Berlusconi".
22.27 Di Battista dice che i senatori grillini espulsi non erano dissidenti ma "sabotatori". Poi nota che Renzi dovrebbe mettere in discussione i vincoli europei, usando un emendamento che lo permette per "recessione".
22.25 Emiliano ridimensiona il coro dei bambini spiegando che è stata un'esagerazione fatta da qualche maestro.
22.23 Sgarbi non può parlarne male perché "Franceschini è pubblicato da mia sorella".
22.19 Sgarbi: "All'apparenza è pedofilia, poveri bambini costretti a omaggiare Renzi, che forse scambiano per Pieraccioni".
vittorios
22.17 Rivediamo il coro dei bambini che ha omaggiato Renzi in una scuola calabrese. E la replica canora di Ferrara.
presidente
22.13 Travaglio: "Franceschini non aveva finito di twittare e già veniva giù un altro pezzo di Pompei per un po' di pioggia". Il giornalista ironizza sui libri scritti dall'avvocato Franceschini nominato alla cultura:


Franceschini ha scritto dei romanzi. Nessuno se n'era accorto, ma La Stampa giura che sono dei capolavori (incompresi).


22.08 Secondo Travaglio, "il film di Sorrentino è uno splendido ritratto della vuota inutilità in cui è precipitata l'Italia".
22.05 L'editoriale di Marco Travaglio, che ironizza sul fatto che in pochi in Italia abbiano compreso La grande bellezza:

Sallusti s'è addirittura convinto che siccome Berlusconi ha coprodotto il film, l'Oscar cancella la sua condanna per frode fiscale.

travaglio23
22.00 Pubblicità.
21.56 Collegamento con Giulia Innocenzi da Bruxelles.
21.55 Per Travaglio Grillo ha sbagliato espellendo i senatori.
21.53 Per Travaglio gli altri partiti risolvono l'assenza di democrazia con le nomine dall'alto e col trasformismo.
21.51 Travaglio: "Non esiste vera democrazia in nessun partito italiano".
21.50 Travaglio: "Quelli del Pd pensano che per prendere i voti ai 5 stelle si possono prendere i parlamentari a 5 stelle. Invece devono convincere gli elettori".
21.49 Travaglio critica le parole della ministra Boschi secondo cui "gli inquisiti non se ne devono andare dal governo".
21.47 Emiliano:" Nemmeno Bersani credeva al governo del cambiamento con i 5 stelle".
21.44 Secondo Marchini nel M5S "manca la propositività".
emili
21.43 Di Battista parla, tra le tante cose, anche di "lobbisti di Sorgenia mandati da De Benedetti a Montecitorio".
21.42 Di Battista cita Bersani ricordando che ha preso "98 mila euro di finanziamento da Riva dell'Ilva".
21.41 Per Marchini il prossimo governo non potrà essere monocolore. Replica Di Battista: "Con questa legge fatta da Renzi e Berlusconi, col massone Verdini, abbiamo la possibilità di prendere il 37% alle prossime elezioni".
21.39 Marchini: "Il M5S è prezioso e utile per l'Italia". Poi rivela che quotidianamente riceve pressioni per entrare nel governo del comune di Roma.
21.38 Emiliano: "Io non mi sento in dissonanza con Di Battista, ma non mi ci ritrovo nei metodi".
michele emiliano
21.36 Emiliano nota che nel Pd è stato fatto un congresso durissimo perché non è facile cacciare le persone.
21.34 Di Battista: "Noi siamo in una trincea e non possiamo avere paura del fuoco amico".
21.33 Santoro ribadisce: "Chi ha deciso di espellere i cinque senatori". Di Battista: "Il post scritto è stato concordato con il capogruppo al Senato. Comunque alcune decisioni sono lapalissiane".
ale di battista
21.30 Di Battista spiega che i cinque senatori espulsi oggi lo sono stati perché si sono dimessi mettendosi fuori dal M5S. Poi definisce la Camera "una vasca di squali"
21.27 Di Battista è presente, ma soltanto in collegamento dalla Camera.
21.26 Campanella: "Come si fa a mandare tutti a casa? La rivoluzione non si può fare".
21.23 Campanella parla di "atteggiamento di campagna elettorale permanente" da parte del M5S. Scilipoti invece dice di ignorare cosa sia La grande bellezza.
scilipoti3
21.21 La copertina è dedicata alle espulsioni dei senatori del M5S. Campanella spera di poter fare un gruppo autonomo in Senato.
campanella1
21.16 Santoro chiosa: "Quando si comincia seriamente a fare l'amore, Matteo?"
21.15 Santoro: "Il film di Renzi è tutto ancora da scrivere".
santoro2
21.12 Per Santoro "Sorrentino è uno dei pochi geni in circolazione in questo Paese".
21.11 Inizia la diretta. Santoro entra sulle note di A far l'amore comincia tu della Carrà.

18.14 Alessandro Di Battista e Carla Ruocco non saranno presenti stasera nello studio di Servizio Pubblico. I due parlamentari del M5S infatti hanno rinunciato all'ospitata pochi minuti fa. Nessuna polemica né scelta di comunicazione, ma semplicemente la decisione di partecipare stasera alla votazione alla Camera dei deputati degli emendamenti all'Italicum, programmata proprio per stasera dalla capigruppo.

Abbiamo riflettuto con Carla Ruocco e con tutto il gruppo del M5S e abbiamo deciso per questo di non partecipare alla puntata di Servizio Pubblico. Nonostante questa legge elettorale sia una porcata peggiore del porcellum; nonostante nessun emendamento del M5S ha possibilità di passare perché i 2 condannati (uno in primo grado) Renzi e Berlusconi, con l’ausilio del massone Verdini, hanno blindato tutto; nonostante questo Parlamento sia succube della “dittatura governativa” e per responsabilità della peggiore Presidente della storia della Camera sia una scatola vuota, noi del M5S siamo pagati per votare, non per andare in televisione. Quindi, scusandoci con Michele Santoro, con la redazione di Servizio Pubblico e con il pubblico in studio, decliniamo l’invito per questa sera. Ci dispiace molto, siamo mortificati e sappiamo quanti disagi questa scelta rechi alla redazione, oltretutto avevamo molte cose da dire, ma speriamo vi saranno nuove occasioni. Anche questo significa essere del M5S e rispettare i cittadini italiani, i nostri datori di lavoro.

Servizio Pubblico, puntata stasera 6 marzo 2014 in diretta: ospiti Di Battista, Ruocco e Emiliano


di battista

Dopo due settimane di stop torna stasera su La7 alle ore 21.10 l'appuntamento con Servizio Pubblico, il talk show di Michele Santoro, con liveblogging di PolisBlog.

Ospiti della puntata intitolata Poveri ma belli saranno i deputati del M5S, Carla Ruocco e Alessandro Di Battista, il sindaco di Bari e esponente di punta del Pd, Michele Emiliano e l’imprenditore Alfio Marchini, un anno fa in corsa per la poltrona di sindaco di Roma.

Da segnalare che per la prima volta due esponenti del Movimento 5 Stelle hanno accettato di partecipare attivamente ad un talk show in diretta, senza collegamenti o trattamenti di favore.

Nel corso della diretta troveranno spazio anche gli interventi del vicedirettore de Il Fatto quotidiano Marco Travaglio, della penna de Il Sole 24 Ore Gianni Dragoni e di Giulia Innocenzi.

In chiusura di puntata le consuete vignette satiriche di Vauro.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO