La Gabbia, puntata 9 marzo 2014

La puntata di oggi de La Gabbia in diretta

00.26 Finisce la puntata.
00.24 Si chiude con l'editoriale 'cantato' da Paragone.
00.18 L'intervento satirico di Pravettoni. Poi in onda un servizio sulle pensioni d'oro.
00.16 Puglisi prevede che in caso di uscita dall'euro ci possa essere il crollo delle banche.
00.15 Puglisi ammette che l'Italia è cresciuta pochissimo, ma assicura: "Qualsiasi ipotesi di uscita dall'euro è costosa".
00.11 Borghi spiega che sforare o meno il 3% è irrilevante. Per Puglisi "l'importante non è il cambio della moneta ma la produttività". Poi spiega: "Lo sforamento del 3% può servire ma solo a breve termine".
borghi scrive
00.08 Il match sull'euro: Borghi vs Riccardo Puglisi (a favore)
00.08 Lo stipendio dell'Ad di Seat.
800
00.06 De Vivo: "Questa società non ha grandi azionisti".
de vivo
00.00 Il caso di Seat Pagine Gialle in un servizio.
23.53 La satira di Saverio Raimondo.
23.51 Formigoni replica così: "Mercoledì ci sarà un taglio di tasse di 10 miliardi euro, ed è solo il primo passo".
23.50 Sorial dice che Fiano, Santanchè e Formigoni sono responsabili dell'aumento della tassazione degli ultimi anni.
formigoni sorial
23.47 Amurri: "Questo è un Paese in cui la novità, la Boschi, fa scrivere a un deputato una lettera alla presidente della Rai perché la satira è sessista". Poi su Befera: "Si può permettere di non rispondere perché ha in mano tutti".
23.40 Un servizio critica il presidente di Equitalia Befera che ha riscosso pochi soldi della grande evasione fiscale.
23.40 In studio una persona che ha denunciato il suo usuraio. Dopo essere stato condannato "ho perso tutto" ed è stato lasciato solo dallo Stato.
23.38 Adinolfi denuncia il fatto che in alcune province italiane le spese per le pensioni di invalidità superano il 50%.
23.35 Ferrero rivela la sua busta paga: 1700 euro (non ha vitalizio): 600 euro da dipendente part time in Regione Piemonte e 1100 da Rifondazione Comunista. Poi chiosa: "Non ho un caxxo di niente".
paolo ferrero
23.34 Ferrero auspica un aumento della spesa pubblica facendo pagare più tasse ai ricchi.
23.33 Secondo Ferrero l'Italia è in crisi perché le manovre fatte negli ultimi 5 anni hanno tolto soldi a famiglie e lavoratori.
23.27 La pensione dell'invalido è stata pignorata per contributi non versati al fratello 30 anni prima (deve 10000 euro a Equitalia, ma l'Inps gli deve 15000 euro).
23.25 La storia di un 60enne invalido che prendeva di pensione 817 euro. Poi gli è stata revocata e quindi riassegnata dopo il ricorso.
23.15 In un servizio ecco i fuggitivi. Da Letta ad Abete, passando per Matteoli.
matteoli
23.12 L'artigiano: "Non siete più politici, ma barzelettieri". Borghi: "Non dovete chiedere l'abbassamento di tasse, ma il lavoro". Fiano ammette che la tassazione negli ultimi anni è aumentata.
23.11 Un artigiano in studio lamenta che "stiamo chiudendo, non ce la facciamo più".
23.09 Da Collegno si sentono "usurati dalle tasse" e annunciano sciopero fiscale. Poi fanno notare a Santanchè che bisogna cambiare le leggi e non prendersela con l'agenzia delle entrate.
collgament
23.05 Le indiscrezioni di Nessuno sui poteri europei. Il bersaglio è Olli Rehn, "cane da guardia sguinzagliato dall'Europa".
23.03 Formigoni assicura che quello che hanno detto Renzi e Alfano sarà realtà mercoledì prossimo:

Cambierà veramente il senso della politica fiscale.

23.02 Fiano rinfaccia a Sorial le espulsioni nel M5S. Il grillino replica ricordando gli oltre 500 espulsi del Pd dell'anno scorso.
23.00 Sorial: "De Benedetti è la tessera n.1 del Pd, è l'editorialista (Ndr, intende in realtà editore) de L'espresso. Basta con i soldi regalati all'editoria".
22.59 Secondo Fiano le insinuazioni di conflitto di interessi per il governo Renzi potranno essere smentite dai provvedimenti sul lavoro.
22.58 Borghi: "Perché la produzione industriale è crollata del 25%?"
22.55 In studio anche l'economista Claudio Borghi.
22.49 Un servizio si occupa di Carlo De Benedetti e di Sorgenia (che sta fallendo).
preoccupazione
22.40 In un servizio vediamo quanto costano gli assenteisti in Parlamento. Pubblicità.
ghedini
22.38 Dino Tucci dice che è andato già lui di persona all'agenzia delle entrate.
dino tucci
22.37 Secondo Santanchè il direttore dell'agenzia delle entrate che ha multato il gestore del bar "deve andare a casa". Quindi propone di andare con il gestore e con Fiano all'agenzia per contestare la decisione di chiudere il bar.
22.36 Sorial ricorda le promesse mancate di Letta sui debiti della pubblica amministrazione. Poi rivendica il successo del M5S sulla restituzione dei soldi da parte delle imprese che delocalizzano. Formigoni replica: "Falso, voi avete votato contro la legge di stabilità".
22.33 Da Torino gli operai applaudono il grillino Sorial.
applausi
22.32 Il gestore del bar ha dovuto chiudere l'attività anche per tre giorni.
22.27 Il servizio si occupa dello scandalo rimborsi nelle Regioni (a partire dalla Lombardia).
22.25 La testimonianza di un gestore di bar che ha dovuto pagare un multa di 2500 euro per non aver emesso scontrini e per aver evaso 0,72 centesimi di euro.
0.72
22.22 Formigoni interrompe Amurri che tira in ballo i suoi guai giudiziari (rinviato a giudizio). Intanto da Torino si alza il coro 'ladri, ladri'.
amurri e formigoni
22.21 Formigoni insiste: "Comiziaccio da taverna, Crozza faccia il comico e non il politico".
22.20 Formigoni precisa che chiederà un risarcimento danni nei confronti di Crozza "per il comiziaccio volgare da osteria che ha fatto prima" dello sketch su La grande bellezza.
22.20 In studio c'è proprio Formigoni, e Amurri, giornalista del Fatto.
22.16 Formigoni ha annunciato querela nei confronti di Crozza per la sua imitazione.
formigoi
22.10 In studio alcune ex operaie di Hitman. Pubblicità.
22.07 Per Ferrero bisogna fare in modo che le imprese che delocalizzano restituiscano tutti i finanziamenti presi negli ultimi 15 anni. Adinolfi: "Queste sono chiacchiere".
22.06 Per Santanchè il governo Monti "è stato un disastro". Poi giustifica il voto di fiducia dato a suo tempo dal Pdl parlando di "ricatto".
22.04 Si commentano le parole di Renzi pronunciate da Fabio Fazio.
22.02 Adinolfi definisce Renzi 'poverino' e chiede che gli venga dato un po' di tempo: "È comprensibile che non vada a Torino a prendere insulti ma vada dai bambini a prendere i coretti".
mario adinolfi
21.59 Da Collegno si lamenta l'assenza delle istituzioni e parte un invito per Renzi: "Venga qui a vedere com'è la situazione".
21.56 Sorial: "Delle coperture non si sa un bel niente. Padoan parlava di fondi europei, che però non può utilizzare".
21.54 Fiano dice che bisogna ridurre la burocrazia per le imprese. C'è Sorial in collegamento.
21.54 Per Fiano i 10 miliardi 'promessi' da Renzi non sarebbero comunque sufficienti, ne servirebbero 50.
ospiti la gabbia
21.53 Ferrero poi ammette: "Penso di aver sbagliato a non ridurmi lo stipendio".
21.52 Santanchè stana con troppa facilità Ferrero che quando ha fatto il ministro non si è ridotto lo stipendio. Lui: "È un'obiezione fondata, ma all'epoca non c'era la crisi di oggi".
21.50 Ferrero: "I soldi vanno dati tutti ai lavoratori. Andrebbe abolita la riforma Fornero delle pensioni; fare la patrimoniale e mettere un tetto ai nababbi pubblici".
21.50 Per Santanchè è necessario intervenire anche sull'Irap.
21.48 Come distribuirà i 10 miliardi il governo Renzi? Adinolfi chiede di evitare mediazioni e di puntare o sui lavoratori o sulle imprese.
cuneo fiscale
21.47 Paragone presenta gli altri ospiti in studio, Ferrero e il blogger Mario Adinolfi.
21.45 Anche i lavoratori di Askoll, in provincia di Asti, rischiano il posto.
21.41 Un servizio racconta lo stato delle imprese tra Torino e Asti. In migliaia oggi rischiano il licenziamento.
collegno
21.34 Collegamento dall'azienda Agrati di Collegno. Pubblicità.
21.32 Santanché invita le donne a "smettere di essere strumento degli uomini" e dice che la parità di genere per legge non ha senso, ma per essa bisogna lottare ogni giorno per le lavoratrici.
21.31 Daniela Santanchè di Forza Italia e Emanuele Fiano del Pd ospiti in studio.
21.28 Molti parlamentari dimostrano di non sapere quali sono le percentuali di premio di maggioranza e delle soglie di sbarramento previsti nell'Italicum.
scir
21.23 Inizia la puntata con la copertina ironica di Monica Raucci che racconta la settimana politica.
copertina
20.46 La puntata inizierà alle ore 21.10. Tra gli ospiti, oltre a Formigoni, ci saranno Giorgio Sorial del M5S, la giornalista Sandra Amurri e Paolo Ferrero di Rifondazione Comunista.

paragone la7

Dopo il clamoroso caso Barnard, torna in onda stasera su La7 La Gabbia, il talk show condotto da Gianluigi Paragone. Nella puntata di stasera si tornerà a parlare di attualità politica, di conflitti sociali ed economia.
Tra gli ospiti annunciati per l'appuntamento di oggi, seguito in liveblogging da Polisblog, c'è Roberto Formigoni, senatore di Ncd.

Nel corso della puntata verrà mandato in onda il servizio satirico di Saverio Raimondo e ci sarà spazio per la consueta finestra di Paolo Hendel nei panni di Pravettoni.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO