Sicilia, Elezioni Regionali 2012: Il Movimento 5 Stelle propone il taglio degli stipendi per i parlamentari

Le elezioni regionali in Sicilia si avvicinano a grandi passi, la scadenza elettorale del 28 ottobre non è lontana e fra i 12 candidati (sì, avete capito bene, sono 12) c'è anche l'outsider più temuto: Giancarlo Cancelleri, del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Sulla carta il "non-partito" di Grillo dovrebbe avere terreno molto fertile nell'Isola: gli sprechi della politica siciliana sono noti, i paladini dell'anti-politica hanno argomento a iosa da poter utilizzare per conquistare consensi.

Il primo obiettivo è naturalmente la riduzione dello stipendio destinato ai "parlamentari" siciliana. I 20 mila euro al mese destinati ai 90 eletti (forse, grazie ai grandi sforzi dell'attuale assemblea forse diventeranno 70, ovviamente dal prossimo giro), almeno il M5S, il vorrebbe far scendere a 2500 euro da integrare con rimborsi spese puntuali per gli spostamenti.

Se gli altri partiti diranno "no" per intanto lo faranno gli eventuali consiglieri eletti dalla lista del Movimento.

Proponiamo una diminuzione per i nostri eletti a 2.500 euro netti al mese e il rimborso puntuale per gli spostamenti. Ci aspettiamo che i partiti comprendano la validità della nostra proposta e l'appoggino. Diversamente, se avverrà una levata di scudi trasversale, saremo pronti a dialogare con i cittadini, raccontando che la politica dei partiti non è pronta a rinunciare a fare sacrifici come dovrebbe fare un buon padre di famiglia

Questo tipo di proposte faranno presa in Sicilia?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO